Coronavirus in Italia, bollettino del 15 aprile 2020, 165.155 casi

Coronavirus Bollettino

Il Capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha reso noti i numeri relativi alla presenza del Coronavirus in Italia. Dati che, anche questa sera, confermano il trend dei giorni precedenti. Ci basti pensare che da 12 giorni consecutivi i numeri relativi alle terapie intensive sono sempre negativi. Una diminuzione della pressione sanitaria che permette di guardare al futuro con fiducia.

Rispetto al bollettino che abbiamo fornito per la giornata di ieri, vi è un incremento nel numero dei casi positivi rilevati nelle ultime 24 ore. Se, infatti, ieri erano 675, oggi ci troviamo difronte a 1.127 nuovi positivi con un incremento dell’1,1%.

Coronavirus in Italia, ricoveri in diminuzione

Il Coronavirus in Italia continua ad allentare la sua morsa. Le misure di contenimento che si sono adottate, quindi, stanno dando i loro frutti. Il totale di coloro che sono entrati in contatto con l’infezione è pari a 165.155 soggetti, con un incremento di 2.667 persone (+ 1,6%). Salgono dell’1,1% i casi degli attualmente positivi che arrivano a 105.418 con un +1.127 rispetto a ieri.

Di questi positivi, il 71% (ovvero 74.696 persone) si trova in isolamento domiciliare con pochi sintomi o senza sintomi. Scendono a 27.643 i ricoverati in ospedale con un -368 casi rispetto a ieri. Scendono di 107 casi, incece, i ricoverati in terapia intensiva che scendono del 3,4% arrivando ad un totale di 3.079 persone.

Scende leggermente il numero dei deceduti nelle ultime 24 ore. Sono 578 coloro che hanno perso la vita oggi contro i 602 di ieri. Il totale dei morti sale, quindi, a 21.645 con un incremento del 2.7%. Stesso aumento percentuale (+2,6%) per i guariti che aumentano di 962 persone per un totale di 38.092 persone che hanno superato l’infezione.

Le Regioni più e meno colpite

Anche oggi, dati alla mano, la Lombardia è la Regione italiana con il maggior numero di casi positivi (32.921) seguita dall’Emilia Romagna (13.577 casi), dal Piemonte (13.195), il Veneto (10.789) e la Toscana (6.417). Preoccupante la situazione di Milano che nelle ultime 24 ore ha registrato ben 325 casi in più di positivi al Coronavirus.

Sul fronte opposto, il Molise rimane la Regione con meno positivi al Covid-19 (206 casi) seguito dalla Basilicata (261), dalla Valle D’Aosta (548), dall’Umbria (582) e dalla Calabria (819 casi). Umbria e Basilicata sono le Regioni dove si sono registrati meno incrementi (+1 caso in ciascuna nelle ultime 24 ore). Segue il Molise con 6 casi in più rispetto alla giornata di ieri.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!