Pino Scotto contro la D’Urso e la De Filippi, “Ste stro*ze…”

Pino Scotto

Il rocker Pino Scotto non è di certo uno che le manda a dire! L’uomo, infatti, è abituato a dire quello che pensa in tutto e per tutto e non si trattiene mai da commenti folli sui personaggi più disparati. Se, ultimamente, ha asfaltato di brutto Emma Marrone dicendo che assomiglia alla Nannini con la diarrea, ad entrare nel suo mirino sono state Barbara D’Urso e Maria De Filippi.

Nel corso di un’intervista, anche piuttosto lunga, Pino Scotto ha detto per filo e per segno tutto quel che pensa sulle presentatrici più seguite in assoluto della televisione italiana. E non è neanche un caso la scelta del tempo in cui farlo. La De Filippi, infatti, ha appena chiuso un’edizione di Amici abbastanza travagliata e Barbara D’Urso è in mezzo alla bufera. Ricordiamo, infatti, che in molti chiedono la chiusura definitiva dei suoi programmi.

Il parere sulla D’Urso e sulla De Filippi

Il parere di Pino Scotto su Barbara D’Urso e Maria De Filippi sembra accomunare le due donne molto più di quanto possiamo immaginare. In definitiva, infatti, l’uomo le ha paragonate a delle vere e proprie “spacciatrici di demenza”. Il problema, secondo il rocker, non è costituito tanto dalle due donne che, per carità, fanno il proprio lavoro. Il guaio sarebbe rappresentato dal pubblico che segue “ste stron*e”.

L’esempio più tipico è quello della D’Urso, criticata da molti ma che, poi, fa ascolti record. Com’è possibile? “La De Filippi e la D’Urso”, sostiene Scotto, “le metterei in galera per spaccio di demenza”. Un giudizio che ai più è parso forse un po’ eccessivo dal momento che dare delle dementi alle due regine di Mediaset equivale un po’ a dare dei cretini anche a tutti gli italiani che le seguono.

Pino Scotto contro tutti

La furia di Pino Scotto non si è però esaurita con le critiche alla D’Urso e alla De Filippi. Abbiamo anticipato il giudizio su Emma Marrone ma vi sono anche altri cantanti nel mirino dell’uomo con riferimenti, in particolare, a coloro i quali sono stati “lanciati” dai talent show. “Hanno stancato i talent” ha sostenuto.

Per il resto, Alessandra Amoroso cercherebbe di imitare Laura Pausini senza riuscirci perché stonata, Marco Mengoni proverebbe, invece, ad imitare Alex Baroni. Ad Achille Lauro è spettata la definizione di “più grande bluff di Sanremo”. Insomma, Pino Scotto ne ha proprio per tutti e, c’è da scommetterci, non finisce mica qui!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!