Uomo si intrufola in un ristorante e ci resta 4 giorni: mangia e beve di tutto

Louis angel ortiz

La polizia negli Stati Uniti ha arrestato un uomo dopo aver riferito di essere entrato in un ristorante chiuso durante la pandemia di coronavirus. Non solo l’uomo di nascosto si intrufola in un ristorante e ci resta 4 giorni, ma si rimpinza anche di cibo e alcol, come non ci fosse un domani.

Uomo si intrufola in un ristorante: non solo quarantena violata

Secondo quanto riferito, il dipartimento di polizia di New Haven nello stato del Connecticut ha scoperto il 42enne Louis Angel Ortiz addormentato con una bottiglia di rum. L’uomo si trovava all’interno di un ristorante locale e la scoperta è avvenuta lo scorso martedì 14 aprile.

Gli agenti hanno risposto alla segnalazione di una rapina in corso. Ma una volta esaminati i filmati di sicurezza delle telecamere nel ristorante hanno scoperto che la rapina sembrava essere in corso da un bel po’ di tempo prima del loro arrivo. Pare infatti che l’uomo si fosse addentrato indebitamente nel ristorante sabato 11 aprile 2020.

Le dichiarazioni degli agenti

In una dichiarazione rilasciata sulla loro pagina Instagram, le autorità hanno spiegato che gli agenti fossero intervenuti per una segnalazione di furto in corso in un ristorante del centro di Crown Street. Chi ha fatto la segnalazione ha riferito di aver visto un uomo sconosciuto, in seguito identificato come Louis Angel Ortiz, addormentato nel ristorante chiuso. Gli ufficiali in arrivo hanno localizzato Ortiz nelle vicinanze di Crown Street e lo hanno arrestato. L’uomo di 42 anni di New Haven è stato trovato in possesso di una bottiglia di rum tra le braccia, appartenente al ristorante.

Gli investigatori hanno esaminato le riprese video di sicurezza che hanno confermato il furto con scasso iniziale avvenuto diversi giorni prima. Ortiz è rimasto lì per quattro giorni, dandosi al cibo, al liquore e alla birra del ristorante. Oltre a mangiare e bere al ristorante, Ortiz ha fatto piazza pulita di tutto. L’attività era stata chiusa durante questo periodo. Pare sia stato un controllo di routine da parte del gestore dello stabilimento che ha portato alla scoperta del furto con scasso.

La perdita del ristorante per il cibo e l’alcol consumati

La direzione ha stimato la perdita di cibo e bevande a diverse migliaia di dollari. La perdita comprende circa 70 bottiglie di liquore rubato o consumato. Secondo gli standard di un ristorante, il consumo di 70 bottiglie di liquore sono molte nel giro di un mese, figurarsi nel corso di pochi giorni.

Ortiz è stato accusato di furto con scasso di terzo grado, furto di terzo grado e danno criminale di primo grado. La sua cauzione è stata fissata a 12.500 dollari, ma prima di potersi presentare in tribunale passerà un po’ di tempo.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!