Sparatoria in Nuova Scotia: 16 morti, tra cui una poliziotta

Sparatoria in nuova scotia

Un finto poliziotto ha messo in atto una sparatoria in Nuova Scotia, in Canada, uccidendo sedici persone, di cu una poliziotta. Pare che nel conflitto a fuoco con i veri agenti di polizia lui stesso abbia trovato la morte.

Notizia shock della sparatoria in Nuova Scotia

Si commenta da sola la notizia shock della sparatoria in Nuova Scotia. L’uomo killer è un cinquantunenne che abbigliatosi come un poliziotto ha aperto il fuoco su un gruppo di sedici persone. Le autorità si sono subito messe alla ricerca del folle, e solo dopo dodici ore lo hanno individuato. Tuttavia nel tentativo di trarlo in arresto c’è stato un secondo conflitto a fuoco e il killer ha perso la vita. Sebbene ancora ignote le motivazioni di un gesto tanto efferato, i media locali hanno già etichettato l’episodio come il peggiore degli ultimi 30 anni.

Perde la vita una poliziotta

Tra le sedici persone uccise durante la sparatoria in Nuova Scotia, ha perso PA vita anche Heidi Stevenson. Trattasi di una poliziotta, da 23 anni al servizio della polizia a cavallo canadese e madre di due figli. Pare che la donna abbia risposto al fuoco del killer, rimanendo ferita mortalmente.

A darne notizia è stato lo stesso dipartimento in cui lavorava Heidi. Attraverso un comunicato hanno dichiarato quanto di seguito: “Ciò che è accaduto durante la notte e fino a questa mattina è incomprensibile e molte famiglie stanno vivendo (il dolore per, ndr) la perdita di una persona cara. Inclusa la nostra famiglia Royal Canadian Mounted Police (RCMP). È con tremenda tristezza che condivido con voi la perdita del commissario Heidi Stevenson, una veterano che per 23 anni ha servito nel Corpo e che è  stata uccisa questa mattina, mentre rispondeva al fuoco“.

Chi è il killer?

Le autorità hanno reso nota anche l’identità del Killer, travestitosi da poliziotto e alla guida di una finta auto della polizia per uccidere quelle persone. Trattasi di Gabriel Wortman, di 51 anni, quasi sicuramente originario di Protapique, paese in cui ha sparato.

Tuttavia dopo averlo trovato, gli agenti non sono riusciti ad arrestarlo ma sono stati costretti ad ammazzarlo. Continuano comunque le indagini, per far luce sulla vicenda. Quantomeno per capire cosa abbia spinto l’uomo a tanta violenza. Comunque sia nel conflitto a fuoco in cui il killer della sparatoria in Nuova Scotia è stato ucciso, è rimasto ferito anche un poliziotto.

Le vittime

Ancora non del tutto noti i nomi delle 16 vittime. Si sa con certezza che tra i corpi rinvenuti, c’è quello di un insegnante, stando ai giornali locali. Ma per ora non vi sono ufficialità. Per quel che concerne invece la conferma della morte del killer, a darne notizia è stato Christ Leather, il sovrintendente capo della RCMP.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!