Tina Cipollari, la confessione: “Lo devo fare almeno tre volte a settimana…”

Tina Cipollari
Tina Cipollari

Tina Cipollari torna con Uomini e Donne

Nel nuovo numero del magazine DiPiù è contenuta una lunga intervista a Tina Cipollari, storica opinionista di Uomini e Donne. Tra l’altro, dopo oltre un mese di stop per l’emergenza sanitaria Covid-19, da lunedì 20 aprile 2020 riparte il dating show di Maria De Filippi. Quest’ultima e gli autori hanno dovuto rivoluzionare il programma rispettando le norme vigenti dallo scorso 4 marzo.

E a proposito di regole, da quando c’è la pandemia non si può recare al cimitero e non si possono celebrare i funerali, anche di persone che non sono morte per il Coronavirus. E proprio di questo ne ha parlato l’ex moglie di Kikò Nalli durante la sua lunga chiacchierata col giornalista. La prima cosa che farà dopo la fine della segregazione è quella di recarsi al campo santo.

Tina Cipollari di solito va tre volte a settimana al cimitero

Tina Cipollari, come gran parte degli italiani sente la necessità di recarsi al cimitero per deporre un fiore e parlare con i propri cari. Ricordiamo che cinque anni fa è venuto a mancare il padre, quasi centenario, della storica opinionista di Uomini e Donne, quindi ha voglia di pregare sulla sua tomba.

Nella lunga intervista per il settimanale DiPiù, la vamp frusinate ha detto: “Un appuntamento per me imperdibile, almeno tre volte alla settimana vado al cimitero, per me rappresenta un modo per stargli accanto”.

Il rimpianto delle cose passate

Raggiunta telefonicamente dal giornalista di DiPiù, Tina Cipollari che è tornata con Uomini e Donne ha parlato di quello che fino ad un paio di mesi fa lo davamo per scontato. Ora, invece, alla vamp frusinate sembra quasi un miraggio e lo apprezza più che mai quello che avevamo prima.

Oltre a recarsi al campo santo per far visita alla tomba del padre, l’ex moglie di Kikò Nalli ha intenzione di fare altre cose. Per caso vuole sposarsi al priù presto col fidanzato fiorentino Vincenzo Ferrara? Ricordiamo che prima che scoppiasse la pandemia di Coronavirus si parlava di nozze in primavera. Appena ci tornerà alla normalità si celebreranno?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!