Laura Pausini, la confessione: “Purtroppo sono costretta dire la verità a mia figlia Paola”

Laura Pausini
Laura Pausini

Laura Pausini: oltre ad artista internazionale anche un’ottima madre

Martedì sera Rai Uno ha riproposto un concerto che aveva per protagonista Laura Pausini. Quest’ultima nelle ultime ore è tornata attiva sui suoi canali social svelando ai follower qualcosa di molto privato che riguarda lei e la figlioletta, avuta dal compagno Paolo Carta. “Paola ha 7 anni e come tutti i bambini in Italia e in molti paesi del mondo, improvvisamente, ha cambiato le sue abitudini scolastiche”, ha scritto la nota cantante emiliana.

Oltre ad essere una grande professionista apprezzata in tutto il mondo, la Pausini è anche una madre meravigliosa e molto presente. L’emergenza Coronavirus ha stravolto la vita di tutti quanti, quindi per l’artista è arrivato il momento di dire la verità alla piccoletta.

La cantante deve dire la verità alla figlia Paola

Il prossimo mese Laura Pausini spegnerà 46 candeline e, in attesa di ritornare ad uscire di casa, l’artista di Faenza ha deciso di dire tutta la verità alla figlia Paola. Quest’ultima ha sette anni ed è nata dalla relazione sentimentale col chitarrista e produttore Paolo Carta.

Ovviamente la professionista dovrà utilizzare dei termini giusti, facendolo con grande equilibrio e delicatezza per non turbare la bambina. Ma sicuramente la Pausini, grazie alla sensibilità di madre, sarà in grado di spiegare in modo semplice cosa sta accadendo da un paio di mesi nel nostro Paese e nel resto del mondo.

Laura Pausini risponde ai follower

Di recente Laura Pausini si è sottoposta alle domande dei follower di Instagram. La cantante di Faenza ha detto che la piccola Paola al momento segue le lezioni da casa e fa i compiti ogni giorno con lei. “Mi dice sempre che le mancano la scuola, i suoi compagni e le sue maestre. Mi chiede ogni mattina se il Coronavirus è andato via”, ha affermato la 45enne.

Ma la nota artista emiliana ha avuto alcuni tentennamenti durante le risposte ai seguaci. “Parlare con i nostri bambini cercando di non nascondere loro la verità ma rassicurandoli allo stesso tempo credo sia necessario, oggi più che mai. Mentre iniziamo a preparare qualche idea per la Santa Pasqua, speriamo che la ‘libertà’ sia ogni giorno più vicina”, ha affermato la donna.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!