Victoria Beckham nel ciclone fa infuriare tutti “Con i milioni che hai…”

Victoria Beckham
Victoria Beckham

E’ bufera su Victoria Beckham, la cantante fa arrabbiare tutti per aver chiesto al governo aiuti per mantenere il suo staff, scopriamo cosa è successo

Anche i ricchi chiedono sostegno al governo, ed è quanto ha fatto Victoria Beckham. La cantante, che ha da poco festeggiato il suo compleanno in compagnia della famiglia, sta facendo parlare di sé in modo negativo. Nelle dirette Instagram, seguita da 28 milioni di follower, la modella si è mostrata felice con la sua famiglia.

In questo periodo di quarantena i Beckam sono nelle Costwolds, tranne il primogenito Brooklyn che è con la fidanzata negli Stati Uniti. Finito il compleanno è tornata alla vita di tutti i giorni e quindi alla sua attività. Tuttavia, è emerso qualcosa che ha scatenato polemiche. La Beckham, che vanta un patrimonio da 380 milioni di euro, ha chiesto fondi del governo per pagare i dipendenti.

Victoria Beckham aderisce al piano aiuti varato dal governo

Una cosa inaudita, visto il patrimonio immenso che possiede, ma stando a quanto detto da Victoria sarebbe in piena crisi economica. La stilista è stata criticata pesantemente per aver aderito al piano governativo che è stato approvato per dare respiro alle aziende in difficoltà a causa del covid19. Stando a quanto pubblicato da The Mirror e Sun i dipendenti della stilista hanno anche visto ridursi lo stipendio all’80%.

Insomma, una situazione impossibile da sostenere e soprattutto si grida allo scandalo per quanto fatto dalla Beckham. I conti infatti non tornano, perché se lei dice di essere in crisi i dati finanziari del suo patrimonio dimostrano il contrario. Tante quindi le proteste verso Victoria, che dimostra ancora una volta di essere una donna viziata, come molti giornali l’hanno definita.

Diversi i licenziamenti nel team del marchio

La stilista ha detto che sta lavorando per far sì che il team di Victoria Beckham non subisca contraccolpi visto il periodo che stiamo attraversando. Il suo obiettivo è quello di mantenere il brand attivo e di non avere troppe perdite. Tuttavia, il fatto che ha aderito al piano di aiuti non è un fatto ammissibile secondo alcuni, visto a quanto ammonta il suo patrimonio.

Il marchio è stato lanciato nel 2005 nel mondo della moda, ma di recente ci sono stati diversi licenziamenti, fra cui dieci manager e il direttore generale. In passato pare che il marito abbia già messo mano al portafoglio per riportare in attivo la griffe. Molti però sono convinti che adesso la Beckham poteva agire diversamente.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!