“Mio figlio José è molto dispiaciuto…”: Amadeus vuota il sacco, la quarantena e il destino dei Soliti Ignoti

Amadeus
Amadeus

Amadeus e la quarantena a Roma

Da oltre due mesi Amadeus è in quarantena in attesa che la situazioni torni alla normalità. Ricordiamo che il professionista veronese è reduce dal grande successo ottenuto con la 70esima edizione del Festival di Sanremo. Mentre quotidianamente è in onda su Rai Uno con il game show con I Soliti Ignoti – Il Ritorno, di cui dallo scorso marzo vengono trasmesse delle repliche per via dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19.

Di recente l’artista è stato raggiunto telefonicamente dal giornalista del magazine Oggi per fargli un’intervista. Sebastiani ha confessato: “Sto chiuso in casa, come il 99 virgola 9 per cento degli italiani, cioè tutti coloro che hanno capito che così bisogna fare. Se esco è solo per andare al supermercato qui vicino a comprare il pane, o l’acqua, le cose basiche per vivere”.

La reazione del figlio José alla pandemia da Covid-19

Nella sua seconda casa situata a Roma, oltre ad Amadeus sono presenti la moglie Giovanna Civitillo e il loro figlioletto José. Mentre la primogenita di Sebastiani è rimasta bloccata in Spagna. Sono lì dallo scorso 20 febbraio perché il professionista Rai doveva registrare le nuove puntate dei Soliti Ignoti – Il Ritorno e da quel momento in poi sono rimasti bloccati nella Capitale.

Poi il giornalista gli ha chiesto come l’ha presa suo figlio José riguardo la pandemia da Coronavirus. A quel punto il conduttore siculo ha detto: “Be’, capisce bene cosa sta succedendo. Certo, è dispiaciuto perché non vede gli amici, la scuola è sospesa… Lui è nei Pulcini dell’Inter, ma anche il calcio ovviamente si è fermato”.

Amadeus gioca insieme al secondogenito

Amadeus e il suo secondogenito José, tifosissimo di calcio e il suo nome è in onore di Mourinho, trascorrono il tempo a giocare in giardino e fare i compiti. Mentre la moglie Giovanna Civitillo, come lei stessa ha ammesso a Domenica In di Mara Venir, si dedica alla cucina e alla pulizia della casa.

“Sempre all’immancabile pallone, naturalmente: tiriamo due calci nel piccolo giardino che abbiamo. Oppure si gioca a carte, si guarda un film o qualche serie tv. E poi José fa i compiti, perché ha due collegamenti on line al giorno con la scuola”, ha confessato il presentatore dei Soliti Ignoti – Il Ritorno al periodico Oggi.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!