Paola Barale svela perché non ha avuto figli: la confessione a cuore aperto

Paola Barale

Paola Barale compie 53 anni

Nella giornata di martedì Paola Barale ha raggiunto un grande obbiettivo, ovvero quello dei 53 anni. La soubrette piemontese ha dovuto festeggiare il suo compleanno da sola a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus.

A consolarla ci hanno pensato i tantissimi follower che la seguono su Instagram. Nelle ultime settimane l’ex valletta de La ruota della fortuna è finita al centro dell’attenzione per delle dichiarazioni fatte sui suoi ex compagni.

Ricordiamo che la professionista piemontese per qualche anno è stata sposata con Gianni Sperti e successivamente ha avuto una lunga storia d’amore con l’ex modello isreliano Raz Degan. La Barale ha sempre cercato di mantenere il massimo riserbo sulla sua vita privata, ma di recente ha svelato la ragione per la quale non ha messo al mondo dei figli.

Paola Barale spiega perché non è voluta diventare madre

Come accennato prima, Paola Barale tranne l’ultimo periodo è sempre stata legata ad uomo. Per quale ragione sia nel matrimonio con Gianni Sperti e che nella convivenza con Raz Degan non ha mai avuto dei bambini? A svelare il motivo ci ha pensato lei stessa nel corso di una recente intervista televisiva realizzata a Non Disturbare di Paola Perego. La soubrette originaria di Fossano ha aperto il suo cuore confessandosi a 360 gradi sia dal punto di vista lavorativo che privato.

La donna ha spiegato di non aver voluto dei figli perché si sente ancora ragazzina, quindi impreparata a fare certe cose. La Barale non si sente per niente responsabile, ma libera. E forse per questa ragione che non le manca essere madre. Nonostante questo, l’ex valletta di Mike Bongiorno si sente realizzata grazie al suo lavoro e le amicizie.

La separazione da Gianni Sperti

Una delle ragioni della separazione dall’ex ballerino Gianni Sperti è questa. Infatti lo storico opinionista di Uomini e Donne desiderava formare una famiglia con lei e magari mettere al mondo un bambino. Mentre paola Barale non si sentiva pronta a diventare madre.

La soubrette piemontese in quel periodo aveva altre priorità, tipo il lavoro. Poi in quel periodo il collega di Tina Cipollari, stando alle parole della Barale, non era stabile economicamente quindi doveva provvedere a tutto lei.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!