Fase 2, Bergamo: le disposizioni sui trasporti urbani, corse ogni 15 minuti

Fase 2, Bergamo

Siamo ormai nella Fase 2, determinante per l’evoluzione della situazione economico-sanitaria del nostro Paese. Bergamo, una delle città più colpite dalla piaga del Coronavirus, si prepara a ripartire, ovviamente con le dovute precauzioni e nel rispetto delle norme governative. Come sarà la situazione dei trasporti?

Fase 2 a Bergamo: come sarà il trasporto urbano

La Fase 2 dovrà essere affrontata con responsabilità e senso civico. La città di Bergamo, una delle più martoriate dal Coronavirus, si è già preparata per quanto riguarda il trasporto urbano, che vedrà corse ridotte e norme di sicurezza da rispettare da parte dei cittadini. Atb e Teb cambieranno totalmente dal 4 maggio.

Per prima cosa, dovrà essere garantita la distanza di almeno un metro tra i passeggeri, come da disposizione della Fase 2. Pertanto, sui sedili di autobus e tram si troveranno bollini rossi e verdi. Ci si potrà sedere solo nelle postazioni contrassegnate con il simbolo verde. Inoltre, come precisato dal Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri emanato il 26 aprile, nella Fase 2 verranno garantite corse ogni quindici minuti. Per ora, sembra che tale orario venga mantenuto per l’intero anno, anche se non ci sono conferme ufficiali.

I trasporti nell’ora di punta

Più complicato sarà gestire i trasporti nella Fase 2 in orario di punta. Per venire incontro a chi lavora, studia o ha necessità di muoversi nelle ore più trafficate a Bergamo, le corse di bus e autobus saranno potenziate. I mezzi infatti passeranno ogni sette minuti, ma solo in precise fasce orarie, ovvero dalle 7:00 alle 9:30 e dalle 12:30.

Attenzione però: le corse intensificate ogni sette minuti negli orari di punta sono valide solo in determinate zone di Bergamo e interessano la linea 8, la linea 5 e la linea 6. Per quanto riguarda invece la recente Linea C, ci saranno mezzi disponibili ogni quindici minuti, garantiti però anche nella fascia pomeridiana. In questo modo, la cosidetta Fase 2 dovrebbe essere affrontata con le dovute precauzioni e secondo normative.

Cosa dovranno fare i passeggeri

Nella Fase 2, le corse urbane di Bergamo saranno attive anche alla domenica, ma seguendo gli orari festivi. Pare invece che non ci sia la possibilità di utilizzare la funicolare. I bollini verdi saranno applicati anche sul corridoio dei mezzi e i passeggeri dovranno sostare su essi, così da mantenere la distanza di sicurezza.

Ovviamente, l’uso della mascherina sui mezzi pubblici è obbligatorio. I passeggeri dovranno scendere dal mezzo utilizzando la porta centrale e salire da quella posteriore. I mezzi saranno regolarmente disinfettati e sanificati. Sugli autobus e sui tram ci saranno meno posti a disposizione, come intuibile dopo le disposizioni per la Fase 2.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!