Zoo di 105 off air: quali sono i motivi?
Zoo di 105 off air: quali sono i motivi?

Come abbiamo annunciato ieri qui e come ribadito ampiamente da Marco Mazzoli tramite i social network (qui il post integrale), al momento lo Zoo di 105, seguitissimo show radiofonico dell’emittente del Gruppo Finelco è sospeso a data da destinarsi e al posto delle puntate inedite sta andando in onda un montaggio chiamato “Zoo best“, che ripercorre il meglio delle scenette della trasmissione. Si è parlato a lungo della mancanza di un accordo tra la squadra del programma e i vertici dell’azienda, ma quali sono le motivazioni precise? Vi riportiamo quelle che sono alcune voci di corridoio.

Zoo di 105 off air: difficoltà nel rinnovo dei contratti

La ragione principale del disaccordo, logicamente, riguarda la difficoltà nel trovare un punto di incontro in merito al rinnovo dei contratti. Secondo indiscrezioni, infatti, Mazzoli&Co sarebbero in guerra con la radio perché le loro richieste non sono state accolte e, al momento, non risulterebbero più sotto contratto. La cosa, però, non riguarderebbe tutto lo staff, poiché sembrerebbe che Paolo Noise abbia già firmato.

Zoo di 105 off air: Leone di Lernia nello staff?

Altri motivi di discussione riguarderebbero il disaccordo tra Mazzoli e la radio in merito a determinate decisioni strategiche dell’emittente, tra cui la possibilità di inserire nello staff Leone di Lernia, personaggio che da anni orbita intorno allo show.

Zoo di 105: intanto i fans

E mentre entro domani si spera di arrivare ad un nuovo punto di incontro tra i due fronti opposti, i fans, ovviamente, come al solito non stanno con le mani in mano. Ieri sono apparse sulle pagine facebook dei membri dello Zoo delle foto profilo che li ritraggono intenti a chiedere silenzio; ed ecco che, gli ammiratori del programma, non solo hanno imitato il gesto, ma hanno anche lanciato l’hashtag “#iostoconlozoo“, che ricalca il precedente “#iostoconalan“, nato nei mesi scorsi per sostenere Alan Caligiuri durante l’assurda vicenda legale che l’ha coinvolto.
A questo punto cosa dobbiamo aspettarci? Lo Zoo tornerà presto a farci passare un paio d’ore quotidiane di ironia e spensieratezza? Per saperlo, non ci resta che aspettare e sperare.

 

Volete restare sempre aggiornati con tutti i miei articoli di attualità, spettacolo e cucina? Allora seguitemi mettendo il vostro like qui.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!