Ghigo dei Litfiba arrivano le accuse shock dall’ex compagna Isabella “Isolata e picchiata” / lui smentisce

Ghigo dei Litfiba
Ghigo dei Litfiba

Piovono accuse dall’ex compagna di Ghigo dei Litfiba, Isabella ha detto di essere stata picchiata davanti al figlio e isolata, scopriamo cosa è successo

Piovono accuse pesanti per Ghigo dei Litfiba, l’ex compagna Isabella, che è stata insieme a lui per diciotto anni, ha dichiarato di essere stata picchiata. Il personaggio accusato è Ghigo Renzulli, fondatore della band dei Litfiba, e la sua ex si scaglia contro di lui con accuse molto forti. La donna ha rilasciato una lunga intervista a Il Giornale e ha detto che l’uomo l’ha picchiata anche di fronte al figlio.

Isabella nell’intervista ha anche raccontato come lei e Ghigo si sono incontrati. Lei aveva 24 anni e lui 50 e quando si sono incontrati si sono scambiati il numero di telefono. Poi hanno iniziato a sentirsi e Ghigo dopo un po’ le ha detto che con la moglie non aveva un buon rapporto.

Ghigo dei Litfiba accusato di percosse dall’ex compagna

All’epoca Ghigo era sposato e aveva un figlio di 12 anni, ma ha iniziato ugualmente la sua relazione con Isabella. Il cantante le ha raccontato sempre tante bugie e anche dopo che ha iniziato la sua storia con Isabella ha continuato. Ghigo e Isabella sono andati a convivere, ma la donna sentiva di essere isolata perché non poteva uscire. Quando lui era fuori, o per lavoro e per i suoi hobby, lei rimaneva con il figlio di Ghigo, che risentiva del comportamento del padre.

Il ragazzino non aveva alcuna colpa, per lui Isabella era un’estranea. Anche mentre Isabella è rimasta incinta del primo figlio le cose non sono migliorate, anzi sono perfino peggiorate. La donna ha anche cercato di frequentare qualche amica ma lui le ha imposto di non avere contatti con nessuno.

Isabella rischia di essere buttata fuori di casa

Isabella è poi rimasta incinta della seconda figlia, Lucrezia, ma anche allora nulla è cambiato. Il rapporto con Ghigo è andato sempre peggio, ma tutto è naufragato quando Isabella ha scoperto che lui aveva una relazione con una ragazzina di 18 anni. Isabella non ha sopportato la cosa, anche perché Ghigo allora aveva già 65 anni e poteva essere suo nonno.

La donna è andata su tutte le furie e da quel momento tutto è andato molto peggio. Lui le ha alzato le mani e le ha dato degli schiaffi, poi l’ha presa per le spalle e l’ha sbattuta al muro. I due ad oggi sono in causa, il giudice ha stabilito una cifra ma lui non le ha mai dato del tutto e vuole anche la casa.

Lui smentisce tutto:

A smentire tutto, però, è proprio Ghigo Renzulli che respinge le accuse dell’ex compagna in una nota diffusa dai suoi avvocati e letta in diretta a Pomeriggio 5 da Barbara D’Urso. “Il nostro assistito Federico Renzulli respinge fermamente quanto dichiarato dalla Sig.na Isabella Gallo – si legge nel comunicato- Trattasi di affermazioni assolutamente prive di qualsivoglia fondamento, gravemente lesive della reputazione dello stesso e dichiaratamente diffamatorie, tramite le quali si attribuiscono comportamenti mai tenuti. Federico Renzulli non è peraltro a conoscenza di alcun procedimento penale pendente a proprio carico per i fatti indicati nell’articolo sopra richiamato, i quali pertanto, appaiono essere stati riferiti alla stampa ma non denunciati nelle sedi istituzionali competenti (Procura della Repubblica). La Sig.na Gallo, viceversa, risulta essere stata rinviata a giudizio per il reato di maltrattamenti familiari (572 c.p.) nei confronti del Signor Renzulli e per il reato di Atti persecutori/Stalking (612 bis c.p.) nei confronti della attuale compagna dello stesso. Entrambi i procedimenti pendono in fase dibattimentale. Il Signor Renzulli si è sempre attenuto pedissequamente a quanto stabilito dal Tribunale civile in sede di separazione, anche in ordine agli aspetti economici. Lo stesso si riserva di tutelare la propria immagine in tutte le sedi opportune, nei confronti della Sig.na Isabella Gallo, della testata ‘Il Giornale.it’ e di tutti coloro che contribuiranno alla diffusione dell’articolo. Avv. Maurizio Frittelli Avv. Bruna Pinucci Scatigna”

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!