Sono trascorsi 20 anni dall’uscita dell’ultimo capitolo di Beverly Hills Cop. Purtroppo il film non riuscì ad entusiasmare il pubblico come era accaduto per i primi due capitoli. Costato 50 milioni, ne incassò ’solo’ 119,208,989 in tutto il mondo. Una differenza quasi abissale rispetto ai primi due capitoli: 300 del secondo, uscito nel 1987, e 316 del primo, uscito nel 1984.

Nel corso degli anni si è fantasticato molto sulla possibilità di creare una serie televisiva. Un progetto per cui lo stesso attore protagonista dei tre film, Eddie Murphy, si è esposto mettendosi in prima fila per vedere concretizzato quello che, alla fine, è stato un buco nell’acqua. La creazione di un telefilm basato sulle imprese dello spericolato agente Axel Foley aveva attirato l’attenzione della CBS, ma era poi finito nel dimenticatoio. Il protagonista della serie sarebbe dovuto essere Brandon T. Jackson. La visualizzazione del pilot non aveva, però, soddisfatto gli autori e tanto meno lo stesso Murphy, che diede per morti il progetto e la speranza di riportare in vita il suo Axel Foley.

Accantonata, quindi, questa prima idea, ora sembra finalmente pronta la realizzazione di un quarto capitolo di Beverly Hills Cop. La Paramount sembra infatti molto interessata a riportare sul grande schermo la famosa saga degli anni ’80 con un quarto capitolo.

Quelle che sembravano solo voci sono pronte a diventare realtà.

Brandon T. Jackson interpreterà Aaron Foley, figlio del grande e ormai famoso Axel Foley, diventato capo della polizia di Detroit. Il giovane Aaron dovrà fronteggiarsi con la leggenda che ormai vive nella città, una leggenda personificata dal proprio padre e capo.

Sembra che la partecipazione al film da parte dell’attore Eddie Murphy sarà sporadica. La storia che avvolge questo quarto capitolo vedrà come protagonista il figlio di uno degli ispettori più irriverenti e indimenticabili del cinema degli anni ’80.

Accanto ad Eddie Murphy e Brandon T. Jackson ci saranno David Denham, Sheila Vand e Christine Lahti. L’uscita del film, diretto da Barry Sonnenfeld, è prevista negli USA per il 2016.

Un progetto che si concretizza, quindi, quello di Beverly Hills Cop 4 e la possibilità per l’attore Eddie Murphy, sulla cresta dell’onda tra gli anni ’80 e ’90, di ritornare alla ribalta dopo circa 10 anni di flop cinematografici.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!