Fedez di nuovo querelato dal Codacons, lui sbotta: “5 anni in tribunale… associazione a delinquere” (FOTO)

Fedez
Fedez

La domenica non è cominciata esattamente nel migliore dei modi per Fedez dato che ha ricevuto una nuova querela da parte del Codacons. L’associazione che opera nella tutela dei consumatori ha provveduto a denunciare il cantante con le seguenti accuse: diffamazione, calunnia, associazione a delinquere, violenza, minacce calunnie e induzione a commettere reati.

Insomma, si tratta di una lista parecchio lunga che spingerà il marito di Chiara Ferragni a trascorrere i prossimi cinque anni in tribunale. Ad ogni modo, la reazione del diretto interessato non è tardata ad arrivare.

La denuncia del Codacons

Nelle recenti Instagram Stories, Fedez ha spiegato di aver ricevuto nuove denunce da parte del Codacons. Tutto è cominciato dalla raccolta fondi che il giovane organizzò insieme a sua moglie per un ospedale di Milano. Lo scopo di questa iniziativa era quello di creare un reparto di terapia intensiva nuovo per poter accogliere e curare i malati di Covid-19. L’associazione dei consumatori, però, non ci ha mai visto molto chiaro sulla vicenda ed ha cominciato ad accusare i due ragazzi di essere stati poco chiari.

In queste ore, poi, la situazione si è ulteriormente aggravata dato che il Codacons ha accusato il marito dell’influencer di questioni molto serie, come ad esempio l’associazione a delinquere. Il rapper, allora, ha dato luogo ad uno sfogo sui social, in cui non sono mancati anche commenti alquanto ironici. (Continua dopo il post)

Le accuse del Codacons
Le accuse del Codacons

La reazione di Fedez con tanto di battute ironiche

La rabbia di Fedez contro il Codacons è scaturita dal fatto che la sua fosse un’iniziativa del tutto benevola, da cui non aveva intenzione di guadagnarci nulla. Per tale ragione, gli ha dato molto fastidio l’essere stato accusato di aver addirittura commesso dei crimini per un’azione finalizzata semplicemente ad aiutare altre persone. Per fare del bene, adesso, sarà costretto a trascorrere nel tribunale svariati anni prima di poter venire a capo della vicenda.

In seguito, però, il cantante ha voluto sdrammatizzare la cosa prendendo in giro i membri dell’associazione. Il protagonista, infatti, ha di recente acquistato un’aspirapolvere lava-tappeti che non è stata all’altezza di soddisfare le aspettative. Per tale ragione, il giovane ha esortato il Codacons a denunciare anche la sua scopa elettrica, in quanto l’avesse truffato.

Fedez
Lo sfogo di Fedez su Instagram
Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!