Alba Parietti massacrata da Selvaggia Lucarelli “Speravo di essere lasciata in pace almeno oggi”

Alba Parietti
Alba Parietti

La Parietti massacrata ancora una volta da Selvaggia Lucarelli, la showgirl è ancora distrutta per la morte di Ezio Bosso, ma ha risposto a tono alla giornalista

Non si placa ancora il tira e molla fra Selvaggia Lucarelli e Alba Parietti e giornalista torna alla carica attaccando la showgirl. La Lucarelli ha fatto delle indagini sulle dichiarazioni rilasciate dalla Parietti alcuni giorni fa sul fatto di aver contratto il coronavirus.

La Parietti aveva espresso il desiderio di mettere a disposizione il suo sangue per donare il plasma e aiutare altri malati a guarire. In un momento doloroso che sta affrontando per la morte di Ezio Bosso Alba è apparsa distrutta e lo ha sottolineato durante la risposta che ha dato alla Lucarelli. Ma cosa è successo? Selvaggia si è informata su chi può donare il plasma e ha scoperto che bisogna avere dei requisiti.

Selvaggia Lucarelli attacca Alba Parietti

La Lucarelli ha telefonato al San Matteo di Pavia e ha scoperto che per donare il plasma bisogna aver fatto due tamponi risultati negativi. Inoltre, non devono passare oltre 20 giorni dalla scomparsa dei sintomi e non bisogna avere avuto gravidanze. Questi criteri permettono di selezionare i donatori e di avere un plasma adeguato per iniettarlo ai malati.

Detto questo, in un post su Instagram la giornalista ha detto di diffidare di coloro che dicono in tv di voler donare il plasma. Per lei sono solo personaggi che vanno in cerca di pubblicità e che desiderano solamente mettersi in mostra. Anzi, creano perfino confusione e disorientano i cittadini su cosa è giusto fare o non fare. Il riferimento della Lucarelli è chiaro, è rivolto ad Alba Parietti che aveva detto di voler donare il plasma durante la trasmissione della D’Urso.

Alba Parietti risponde a tono alla giornalista

Il momento di certo non è dei più felici per la Parietti, sconvolta per la scomparsa di Ezio Bosso. Tuttavia, si è arrabbiata molto per le sue parole e ha voluto rispondere alla Lucarelli. Sempre su Instagram la Parietti ha detto che sperava di essere lasciata in pace visto la giornata particolare. Ma ha aggiunto di essere stata a Pavia il 4 maggio per le analisi e con la precisa intenzione di donare plasma.

Ha quindi eseguito gli esami al San Matteo ed è emerso che ha gli anticorpi neutralizzanti altissimi. Solamente dopo il professor De Donno e il professor Perrotta le hanno detto che una donna che ha avuto una gravidanza non può̀ fare donazione diretta. La Parietti non sapeva nulla di tutto questo prima di fare l’esame.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!