La Rai sostituisce il Commissario Montalbano, Luca Zingaretti dice stop: ‘Per ora non me la sento’

Montalbano
Montalbano

Luca Zingaretti chiede una pausa

Luca Zingaretti, nei panni del commissario più famoso della televisione italiana, continua a riscuotere successo. Nonostante la Rai abbia deciso di mandare in onda delle repliche, Il commissario Montalbano non ha difficoltà negli ascolti.

Eppure, dopo la scomparsa dell’ideatore Andrea Camilleri e del regista Alberto Sironi, entrambi scomparsi lo scorso anno, il futuro della serie non è più certo. La rete sostituirà la fiction con “Il Commissario Ricciardi”, tratta dai racconti di Maurizio De Giovanni ambientati nella Napoli fascista degli anni Trenta. La lavorazione è partita in questi giorni e vede, un set allestito tra Campania e Puglia, con protagonista Lino Guanciale.

Per ora stop a Il commissario Montalbano

In una recente intervista, a Tv Dipiù, Luca Zingaretti ha parlato del suo futuro e anche quello de Il commissario Montalbano. Con poche parole ha dichiarato che non sa se tornerà a interpretare Montalbano. In poco tempo hanno perso Camilleri e Sirone, due pilastri molto importanti. “Non me la sento ancora di tornare sul set, ho bisogno di tempo per riflettere.” 

Prima di tornare a lavoro e concentrarsi sulle sceneggiature, Luca Zingaretti ha bisogno di metabolizzare il lutto. A quanto pare quel gruppo solido che c’era prima si è sgretolato e ora bisogna mettere insieme tutti i pezzi. Negli ultimi mesi ha aiutato sua moglie Luisa Ranieri nello spettacolo teatrale The deep blue sea e in uno spot pubblicitario. Appena ne avranno la possibilità, entrambi si metteranno a lavoro per la fiction Lolita Lobosco, con Luisa protagonista e lui alla regia.

Il futuro della fiction Rai appesa a un filo

Luca Zingaretti e Cesare Bocci, anche se intervistati in momenti e circostanze diverse hanno fornito ai giornalisti le stesse risposte. Entrambi hanno mostrato la stessa apprensione per la situazione che stiamo vivendo ma anche per il futuro della fiction. Il Commissario Montalbano almeno per ora non tornerà in onda con nuovi episodi. Ecco le parole di Bocci: “Abbiamo avuto un successo straordinario. “Se fossimo stati una squadra di calcio avremmo potuto dire di aver vinto tutto: vorrei lasciare un bel ricordo.”

Come ha detto in precedenza anche luca Zingaretti per ora nessuno se la sente di riprendere le riprese. Questo sembra essere l’unico sentimento che traspare da tutti gli attori che ha fatto la fortuna della serie. Pare ci sia una grande paura di rovinare il lavoro fatto in passato e di non essere all’altezza di riconfermarsi dopo l’addio doloroso di Alberto Sironi e Andrea Camilleri.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!