Mara Venier sulle polemiche per Pamela Prati chiarisce “Non è stata pagata..”

Mara Venier e Pamela Prati

Mara Venier ospita diversi volti noti, domenica dopo domenica, all’interno del suo programma pomeridiano. Ieri, in particolare, ha ospitato Pamela Prati sollevando quello che può essere definito un vero e proprio polverone. Tantissime le critiche ricevute sia dalla soubrette sarda che dalla conduttrice di Domenica In. Anche la Rai, poi, non è stata risparmiata in alcun senso.

Per placare le polemiche e le critiche nate dall’intervista fatta alla Prati, Mara Venier ha deciso di chiarire pubblicamente quanto accaduto. La conduttrice ha tenuto a precisare, in particolare, che la showgirl non ha ricevuto assolutamente alcun compenso per questa sua partecipazione al programma. Ma cos’ha detto di preciso? Vediamolo.

Mara Venier, le parole a Pamela Prati

Mara Venier ha condotto l’intervista a Pamela Prati in modo che il dialogo risultasse chiarificatore, né troppo duro ma nemmeno troppo tenero. “Mi hai fatta molto preoccupare, ho temuto per te. Ma mentre mi parlavi io avevo capito che Mark non esisteva” ha esordito la Venier. Poco dopo ha proseguito “C’era qualcosa che non andava. L’avevo capito. Io lì avevo capito. E ho pensato: o mi prende in giro, oppure è in una brutta situazione”.

Mara Venier ha poi continuato “Per questo non ho più voluto insistere, non sono più voluta tornare sulla vicenda. Ma voglio essere onesta, Pamela: questa è una lezione. Tutto questo ti servirà”. Per lo meno, questo pare essere l’augurio che la conduttrice di Domenica In ha voluto fare alla Prati dopo quanto accaduto con la nota, ormai, vicenda del fantomatico Mark Caltagirone. Chiedo scusa al pubblico ha replicato la Prati, “Sono stata plagiata”.

Il chiarimento definitivo

L’intervista di Pamela Prati ha fatto nascere un’incredibile polemica sul web. “Piange a secco” hanno commentato in tanti vedendo, nuovamente, la falsità negli intenti della showgirl sarda. A placare gli animi è voluta intervenire Mara Venier che ha chiarito sul suo profilo Instagram che la Prati non è stata pagata per partecipare alla trasmissione e parlare al pubblico di Rai Uno. Una precisazione dovuta dato che lo scorso anno, per annunciare un falso matrimonio, era stato pagato un cachet di 3.000 euro.

Michele Anzaldi ha contestato apertamente la scelta della Rai di richiamare Pamela Prati dopo lo scandalo dello scorso anno. “Davvero il libro di Pamela Prati rappresenta un appuntamento culturale così imperdibile da vederle riservato uno spazio così importante?“. Una partecipazione che quindi, a prescindere da pagamento o meno, è stata accolta malamente dal pubblico.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!