Festival di Sanremo 2021 a rischio causa Coronavirus? “Si pensa di spostarlo”

Festival di Sanremo 2021 a rischio
Teatro Ariston

In queste ore si sta molto discutendo circa le sorti del Festival di Sanremo 2021, la kermesse canora potrebbe essere a rischio a causa del Coronavirus. Considerando le forti restrizioni ancora esistenti in tutto il territorio italiano, è probabile che i vertici dell’azienda decidano di optare per una soluzione differente l’anno prossimo.

A intervenire sulla questione ci ha pensato sia il direttore dell’Ariston, sia il Sindaco di Sanremo. Se il primo ha messo in dubbio il reale e consueto svolgimento dello spettacolo, il secondo ha provato in tutti i modi a rassicurare i telespettatori. Vediamo tutti i dettagli.

Le parole del proprietario dell’Ariston sul Festival 2021

Il Festival di Sanremo è uno degli eventi più attesi dell’anno, ma quello del 2021 potrebbe essere a rischio. Come tutti sapranno, per il momento ci sono delle norme in vigore che vietano la possibilità di dare luoghi ad assembramenti evitando di garantire la distanza di sicurezza minima tra gli individui. Per tale ragione, si sta ragionando circa l’ipotesi di spostare il Festival della canzone italiana. Lo scorso aprile, il proprietario del teatro Ariston, Walter Vacchino, aveva dichiarato di prendere in considerazione l’ipotesi di slittare la messa in onda.

Nel caso specifico, il protagonista aveva asserito che fosse molto probabile posticipare di qualche mese la data di inizio dello show. Come di consueto, infatti, essa è fissata nei primi giorni di febbraio. Tuttavia, allo scopo di garantire una maggiore serenità sia tra i lavoratori, i tecnici e gli artisti, sia per il pubblico, si è ipotizzato di spostare di un paio di mesi.

Il Sindaco di Sanremo azzera ogni rischio Coronavirus

Dopo tali dichiarazioni in merito al Festival di Sanremo 2021, però, è intervenuto il Sindaco della città, il quale ha rassicurato tutti i telespettatori. Alberto Biancherini, infatti, ha asserito che, almeno per il momento, non c’è alcun motivo per pensare che il Festival non debba andare in onda. Per febbraio ci saranno le condizioni tali da consentire il regolare svolgimento della trasmissione.

Inoltre, il Sindaco ci ha anche tenuto a chiarire che la rappresentazione musicale non può che andare in onda dalla storica Sanremo. Biancherini, dunque, non ha avuto molti dubbi in merito e questo ha fatto tirare un sospiro di sollievo a tutti. Amadeus, intanto, che pare sarà il conduttore anche della prossima edizione, sembra abbastanza tranquillo. Nell’ultimo post su Instagram legato al programma, infatti, non c’è alcun riferimento alla questione.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!