Ceccano: ritrovato cadavere in un carrello del supermercato

Tragedia e orrore a Ceccano, dove è stato ritrovato un cadavere abbandonato in un carrello di un supermercato. Non si conoscono ancora le generalità della vittima, un uomo che sembrerebbe avere sui cinquant’anni. A trovare il corpo con le mani legate dietro la schiena e nascosto da due coperte, sono stati alcuni dipendenti del centro commerciale Conad, che hanno subito allertato le Autorità competenti. Si indaga per risalire all’identità dell’uomo e all’autore del macabro delitto.

Ceccano: corpo in un carrello, non si conoscono le generalità dell’uomo

Macabra scoperta a Ceccano, una piccola località in provincia di Frosinone. I dipendenti del supermercato Conad nel rione Di Vittorio hanno trovato un cadavere in un carrello abbandonato nel parcheggio. Sotto un paio di coperte, c’era un uomo con le mani legate dietro la schiena. La vittima non aveva documenti con sé, dunque non è stato possibile risalire alla sua identità. Dai primi rilievi, sembra che la vittima abbia tra i quaranta e i cinquant’anni.

I dipendenti del supermercato Conad del rione Di Vittorio di Ceccano, spaventati, hanno chiamato le Forze dell’Ordine, che si sono trovate davanti ad una scena a dir poco raccapricciante. L’uomo giaceva nel carrello con le mani legate ed era stato coperto con dei teli, nella vana speranza di non farlo trovare.

Il parcheggio del supermercato sito a Ceccano, in provincia di Frosinone, è dotato di telecamere di sicurezza. Gli inquirenti visioneranno tutti i filmati per osservare i movimenti avvenuti nella notte ed identificare il responsabile. Al momento, non si esclude alcuna pista o ipotesi.

Forse un regolamento di conti ma non si esclude nessuna ipotesi

Quello che è successo a Ceccano ha dell’incredibile. I dipendenti del supermercato, certo non avrebbero mai pensato di trovare in un normale carrello usato per fare la spesa un cadavere, coperto malamente con degli stracci. Sul luogo sono poi arrivati gli uomini della Polizia Scientifica e il medico legale, che hanno effettuato i primi rilievi.

Non si hanno sufficienti elementi per ricostruire l’accaduto. In primis, si dovrà risalire all’identità della vittima. L’ipotesi al momento più probabile è che l’uomo sia residente nella zona e che si sia trattato di un regolamento di conti. A dare una svolta alle indagini saranno i filmati delle video camere di sicurezza. Con molta probabilità, verrà effettuata anche l’autopsia sul corpo dell’uomo. Nel corso delle prossime ore potrebbero emergere ulteriori dettagli; al momento, non si esclude nessuna pista. La comunità di Ceccano è sconvolta.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!