Emma Quartullo la figlia di Elena Sofia Ricci “Faccio la baby sitter per pagare le bollette”

Emma Quartullo

Emma Quartullo il suo sogno si è avverato quello di recitare

Emma Quartullo, figlia di Elena Sofia Ricci, ha sempre avuto un sogno, quello di recitare e intraprendere la stessa strada della madre. L’arrivo è stato uno sempre più difficoltoso e secondo lei lontano. Adesso invece ha raggiunto l’obiettivo, quello di diventare attrice muovendo i suoi primi passi con l’esperienza in Vivi e lascia vivere, la fiction nella quale recita insieme alla madre.

La ragazza ha voluto raccontare la sua vita passata, com’è riuscita ad arrivare a raggiungere questo obiettivo. Ci tiene a dire che Nonostante tutto è rimasta una ragazza con i piedi per terra.

Ha ricordato anche il suo passato, quando per mantenersi ha scelto di lavorare come baby sitter piuttosto che poggiarsi sulla certezza economica dei suoi. In realtà avrebbe potuto farlo come qualunque ragazza e ragazzo al mondo. Ha scelto di evitare perché vuole fare tutto da sola anche per evitare che un giorno qualcuno le dica che ha raggiunto tutti gli obiettivi e realizzato tutti i suoi sogni grazie ai genitori ed alla loro notorietà.

Emma Quartullo Ecco il suo passato da baby-sitter

Emma Quartullo mentre frequentava l’università, viveva insieme alla nonna a cui è stata tanto legata e che è deceduta proprio qualcuno anno fa. Subito dopo ha deciso di rimanere a vivere a Trastevere da sola, per mantenersi ha iniziato a fare la baby-sitter pagando le bollette e tutto ciò che era necessario.

Poi ha avuto l’opportunità di interpretare un piccolo ruolo nella fiction in cui la vediamo impegnata adesso su Rai 1. Questo per lei è solamente un inizio, dopo vedremo cosa succederà nella sua carriera. Ha comunque raccontato di aver vissuto tutto nella maniera più semplice possibile. Era tanto ansiosa ma la madre le ha dato forza e coraggio. Vorrebbe diventare come lei, ma sa che per raggiungerla c’è bisogno di tanto impegno ed energia.

Il papà è il suo più grande fan

Il pubblico l’ha adorata, lei lo sa e Questo  la riempie di stima, le dà il coraggio di andare avanti. Dice che il suo primo fan è il padre che le ha fatto tanti complimenti, non aspettandosi risultati così grandi. Quando l’agente le disse che avrebbe avuto questa possibilità, ha scelto di accettare semplicemente per mettersi alla prova a 360°.

In questo modo è riuscita a capire che in futuro potrebbe davvero migliorare e chissà raggiungere la cima. Le piace questo mondo ma non vuole montarsi la testa. Rimanere la ragazza semplice che è sempre stata et ciò che vuole davvero.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Giusy: Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.