Miljan Mrdaković il calciatore si è suicidato con un colpa di pistola a 38 anni

Miljan Mrdaković
Miljan Mrdaković

Miljan Mrdaković trovato morto dalla sua fidanzata

Miljan Mrdaković lascia il mondo alla giovane età di 38 anni. A quanto pare il calciatore si è suicidato Nel suo appartamento di Belgrado, con un colpo di pistola alla testa. A trovarlo è stata proprio la fidanzata che ha subito richiesto l’intervento dei medici e degli infermieri del Pronto Soccorso.

Successivamente è arrivata anche la polizia, dopo aver constatato il decesso infatti sono state subito aperte le indagini per cercare di ricostruire la dinamica. Appare chiaro ed evidente si sia trattato di suicidio, ma bisogna capire quali possano essere stati i motivi che hanno spinto l’uomo a questa decisione radicale e coraggiosa.

Miljan Mrdaković una grandiosa carriera ricca di soddisfazioni

Miljan Mrdaković era nato nel 1982, ha avuto un bel passato nella Nazionale Olimpica serba, Non è riuscito Però ad esordire nella Nazionale Maggiore, Questo potrebbe essere stato il suo più grande rammarico. Ad ogni modo ha vinto in tante Nazioni e poi ha trovato la continuità a Cipro e a Singapore dove ha ottenuto grandi successi. Ormai gli scarpini erano stati appesi al chiodo nella sua Belgrado, qualche anno fa, nel 2017.

La sua carriera è stata giocata tra il Belgio, il Portogallo, la Grecia, la Serbia, l’Ucraina ed infine in Cina. Le squadre che gli hanno permesso di fare esperienza sono state Gent, Maccabi Tel Aviv, Metalist, Salisburgo, Guimaraes, Shandong Luneng, Ethnikos, Jiangsu, Berja, Tampines, Agrotikos, Red Belgrado.

Messaggi di cordoglio e affetto sui social del calciatore

Dopo la triste e amara scoperta, la notizia è stata pubblicata sui social e non soltanto, così sono arrivati i messaggi di cordoglio ed affetto nei confronti della sua famiglia. L’assenza dell’uomo ha causato tanto dolore nel cuore non soltanto dei suoi cari ma anche di tutti coloro che lo seguivano e gli volevano bene per la brava persona e per il grandioso calciatore che era.

Adesso la vita di tutti quanti non sarà più la stessa, sono cambiate tantissime cose. A quanto pare il calciatore ha un figlio, di 16 anni. Molto probabilmente chi soffrirà di più sarà proprio lui, che ha perso un padre ma anche un esempio, un modello grandioso. Per lui, Così come per qualsiasi figlio del mondo il papà era il modello da seguire, l’idolo. Infatti il sogno del ragazzo era ed è ancora oggi diventare calciatore, sfondare come professionista.  Adesso Molto probabilmente qualunque progetto verrà posticipato. Si deve cercare intanto di andare avanti e piano piano lasciare alle spalle quanto avvenuto.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!