Striscia la Notizia, Vittorio Brumotti aggredito con un bastone, lui: “Non mi fermeranno…”

Vittorio Brumotti aggredito
Vittorio Brumotti aggredito

Nuova aggressione ai danni di Vittorio Brumotti

Niente da fare, Vittorio Brumotti, lo storico inviato di Striscia la Notizia è stato aggredito per l’ennesima volta. Dopo quella avvenuta qualche settimana fa, in piena quarantena, nella giornata di sabato alcuni pusher a Milano a Porta Venezia lo hanno colpito in testa con un bastone.

Il biker stava realizzando un servizio sullo spaccio che sarà trasmesso su Canale 5 nella serata di lunedì 25 maggio 2020. Non è la prima volta che il ragazzo si trova in situazioni pericolose del genere e, solo grazie all’intervento delle forze dell’ordine è riuscito ad uscirne vivo. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa gli è accaduto.

L’inviato di Striscia la Notizia riceve una botta in testa

Per fortuna Vittorio Brumotti, prima di recarsi in questi posti pericolosi indossa sempre il casco. Nel pomeriggio di sabato lo storico inviato del tg satirico di Antonio Ricci si è recato nei pressi di Porta Venezia nel capoluogo lombardo. Il suo scopo era quello di mostrare al pubblico di Rai Uno come i pusher spacciano indisturbati. Dopo l’aggressione, sul posto sono arrivate le forze dell’ordine e i sanitari del 118 che ha provveduto a trasportare il biker al Pronto Soccorso dell’ospedale Niguarda di Milano.

Stando alle prime informazioni, Brumotti si trova ricoverato ma col codice verde. Ad oggi non sappiamo ancora nulla sulle condizioni di salute dell’inviato di Striscia la Notizia. Inoltre non è certo che il ragazzo sia stato in grado se di filmare lo spaccio oppure che sia stato aggredito prima che potesse riprendere il tutto. Sicuramente ne sapremo qualcosa di più stasera.

Le precedenti aggressioni e la chiusura stagionale del tg satirico

Come accennato prima, purtroppo non è la prima volta che Vittorio Brumotti viene aggredito dagli spacciatori di sostanze stupefacenti. Solamente qualche mese fa, ad esempio, lo satirico inviato di Striscia la Notizia venne colpito all’altezza del cuore. Per fortuna il biker aveva addosso un giubbino antiproiettile che lo ha protetto, altrimenti le conseguenze sarebbero state molto più gravi.

Nel frattempo continua la programmazione del tg satirico di Antonio Ricci che, stando alle prime indiscrezioni, dovrebbe chiudere la stagione 2019/2020 nella prima settimana di giugno. Subito dopo dovrebbe prendere il via Paperissima Sprint Estate che si prolungherà fino a metà settembre.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!