Che cos’è l’home staging? Tradotto letteralmente significa “messa in scena” e rappresenta una tecnica di marketing per presentare al meglio un immobile che si vuole vendere o affittare.

Ci sono case di cui ci si innamora dal primo istante; altre, pur avendo un enorme potenziale, rimangono sul mercato per tanto tempo perché non riescono ad attirare l’attenzione di un potenziale compratore.
Ecco allora che nasce l’home stagingniente di più che una tecnica di marketing che aiuta a valorizzare un immobile e quindi renderlo attraente agli occhi dei potenziali acquirenti.
Scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Il primo segreto dell’home staging è quello di pensare come un compratore; bisogna quindi valutare in primis i pro e i contro dell’immobile in vendita.
La parola chiave è neutralità: tutti gli oggetti che hanno personalizzato la vostra casa nel corso degli anni potrebbero diventare un ostacolo nella vendita. E’ necessario rendere il più possibile neutrali i locali, per riuscire a incontrare i gusti dei vari potenziali acquirenti.
Altro intervento importante da tenere in considerazione è quello di rifare il “make up”, ovvero cercare di ripulire casa dall’aspetto “vissuto” che normalmente hanno tutti i nostri appartamenti. Bisogna valutare se ci sono prese elettriche da sistemare, eventuali macchie sulle pareti e tutto ciò che concerne la manutenzione ordinaria della casa.
Da non trascurare assolutamente la pulizia; la casa deve essere presentata ben ordinata e curata. Oggetti ingombranti e che non servono? Vanno eliminati per rendere l’ambiente luminoso e spazioso, caratteristiche che doneranno maggiore attrattiva. In fondo, tutti desideriamo uno spazio ampio e luminoso!

home staging

L’obiettivo è quello di riuscire a tirare fuori il massimo potenziale dell’immobile, cosa non facile come potrebbe sembrare a prima vista. Ecco perché oggi giorno sono sempre più numerose le aziende che offrono un servizio di home staging. Un professionista del settore farà un sopralluogo e vi indicherà tutti gli interventi necessari. Dopo aver valutato i punti di forza e di debolezza da un punto di vista commerciale, si darà il via ai lavori. Verrà eliminato tutto ciò che la caratterizza troppo, come quadri vistosi o tende troppo pesanti; se necessario, verranno ritinteggiate le pareti con colori chiari e contemporanei.
Quello che un esperto di home staging sicuramente vi consiglierà sarà di essere sempre accoglienti con i potenziali acquirenti, anche se potrà capitare che arrivino in momenti a voi poco congegnali.
Non enfatizzate i pregi già evidenti, ma solo quelli che non saltano all’occhio (per esempio un riscaldamento a pavimento o gli impianti appena rifatti) e, soprattutto, siate trasparenti: se è presente qualche difetto importante, parlatene subito voi prima che vi venga chiesto: darete un’impressione di serietà.

home staging per vendere casa

Tutti gli interventi che vi verranno consigliati comporteranno, logicamente, una spesa. Quest’ultima sarà da considerare come un investimento, perché la vostra casa acquisterà, grazie a questo servizio, un valore maggiore.

Se siete interessati a un servizio di home staging e desiderate avere maggiori informazioni, potete cliccare sul link http://www.atmosfere.to.it/home-staging.html; sarete reindirizzati sul sito dell’azienda Atmosfere Events and interior styling, molto rinomata nel torinese, che saprà fornirvi tutte le informazioni di cui necessitate. Perché affidarsi ad Atmosfere? Perché i loro punti di forza sono l’altissima professionalità e il rispetto per il budget del cliente.

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!