Fabrizio Corona, la verità sulla tossicodipendenza e su Nina Moric

Fabrizio Corona
Fabrizio Corona

Fabrizio Corona, il Re dei Paparazzi, è stato al centro del gossip e della cronaca per diversi anni. Tra problemi con la droga, con il denaro, con i ricatti ai VIP paparazzati qua e là per l’Italia e non solo ce n’è per tutti i gusti. Corona, però, è stato alla ribalta anche per il rapporto con la nota modella Nina Moric da cui, tra l’altro, ha anche avuto un figlio, Carlos.

L’avvocato di Fabrizio Corona, Ivano Chiesa, ha parlato del suo assistito svelando importanti verità. Argomenti dell’intervista rilasciata a Libero Quotidiano sono stati, specialmente, la tossicodipendenza e il rapporto con Nina Moric. Cos’ha dichiarato? Vediamolo.

Fabrizio Corona e il rapporto con le droghe

L’avvocato di Fabrizio Corona ha tenuto, innanzitutto, a fare un’importante precisazione sullo stato attuale del suo assistito. Corona sarebbe una persona cambiata, cambiata dalle mille vicissitudini vissute fino a questo momento, cambiata dalle denunce, dalle condanne, dagli anni di carcere. Contrariamente a quanto pensano in tanti, dunque, l’uomo sarebbe diverso dal Corona di tanti anni fa.

Uno degli argomenti più interessanti dell’intervista è indubbiamente quello legato ai problemi con la tossicodipendenza di Fabrizio Corona. Uno dei punti cruciali del paparazzo siciliano che gli è costato davvero moltissimo. “Corona sul tema delle tossicodipendenze non ha più sgarrato ha confermato l’avvocato. Poi ha proseguito “È sempre stato rigoroso nel rispettare ogni regola. Ha ammesso di fare uso di sostanze e questo è un fatto profondo”.

Il rapporto con Nina Moric

Se le cose con le droghe vanno molto meglio, si può dire altrettanto per quanto concerne il rapporto con l’ex Nina Moric? A quanto pare è proprio così. Tra Fabrizio Corona e la mamma di suo figlio si sarebbe finalmente raggiunto il compromesso che permetterebbe loro di vivere in piena serenità specialmente per il benessere del figlio Carlos.

“Hanno molto discusso” ha confermato l’avvocato parlando di Fabrizio Corona e Nina Moric. Poi ha proseguito sostenendo che il punto d’incontro è stato trovato per il bene del figlio. “Corona ci sarà sempre per Nina” ha concluso l’avvocato.

Nel frattempo, comunque, Corona è in attesa di un giudizio molto importante. L’8 giugno 2020 sarà una data cruciale in cui il tribunale deciderà se aumentare di 9 mesi la pena che Fabrizio Corona sta scontando. Una ridefinizione della pena, in pratica, che potrebbe portare la pena residua dagli attuali due anni e mezzo potrebbe arrivare a quasi quattro anni. Come andrà a finire?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!