Nello scorso appuntamento con la nostra rubrica dedicata alla moda, grazie all’esperta Patrizia Martini, si è parlato del look giusto per un colloquio di lavoro. Questa volta parliamo, invece, del look giusto per le donne cosiddette “curvy”!

Domanda – Ciao Patrizia, oggi abbiamo pensato di rivolgerci alle donne “curvy”. Ci daresti qualche consiglio sul look giusto per sentirsi belle anche con qualche chilo in più?

Risposta – Ciao a tutti! Per prima cosa ci tengo a sottolineare il fatto che essere curvy non significa che non si possa essere favolose! Una donna formosa ha una forte carica di sensualità e femminilità, può permettersi di indossare qualunque cosa; il trucco sta nell’abbinare adeguatamente i singoli capi per mettere in evidenza questi aspetti.
Il mio consiglio è quello di preferire abiti femminili scollati e abbastanza ( abbastanza, non troppo) aderenti; sono perfetti gli quelli stile impero, perché stringono sotto il seno e scendono più morbidi sui fianchi. Irrinunciabile il tubino, a patto che non sia troppo aderente. I dettagli sono fondamentali: un bordo in pizzo, uno scollo provocante e un bel tacco daranno sicuramente la giusta grinta a un look curvy.
Non trascurate la biancheria intima, è la base del nostro look; sceglietela della taglia giusta, non ci si può sentire a proprio agio se si indossa una biancheria che non sostiene a sufficienza le nostre curve.
Prestiamo attenzione ai colori: come sappiamo, quelli scuri nascondono i difetti, al contrario di quelli chiari che li accentuano. Questo non significa che bisogna vestirsi sempre e solo di nero; optate, ad esempio, per il blu, il verde scuro, il bordeaux e il grigio in tutte le sue nuances. Se vi piacciono i colori accesi, vanno benissimo l’arancione e il turchese.
Vi propongo qualche pratico esempio: se avete una figura “a pera”, scegliete gonne o pantaloni dalle tonalità più scure e un top chiaro; se avete una vita sottile, evidenziatela con una cintura chiara su una t-shirt scura; se, invece, il peso si accumula nella parte superiore del corpo allora scegliete magliette o abiti che abbiano una forma e non magliette dal taglio dritto o abiti informi a taglia unica; evitate inoltre le spalline sottili e le giacche dal taglio corto. Indossate abiti a fantasia; le righe vanno bene, ma solo quelle verticali che allungano la figura.
Per quanto riguarda l’abbinamento dei colori, scegliete una sola tonalità puntando sulle sfumature e giocate con gli accessori; una maxi borsa e i bijoux renderanno il vostro look perfetto. Non uscite mai trasandate: una bella manicure, capelli in ordine e lucenti, make up curato, postura elegante e un buon profumo sono elementi molto importanti.

abbinamento colori per le curvi
Elisa D’Ospina modella curvy

D – Quali sono, invece, i capi che bisognerebbe evitare per non accentuare i difetti?

R: Assolutamente da evitare sono: jeans e pantaloni a vita bassa che lascino intravedere la pancia; gonne troppe corte (la lunghezza ideale è al ginocchio); capi in jersey e in maglina, evidenziano i “rotolini” anche a chi non li ha; stivali a metà polpaccio, rendono le gambe tozze; se vi piacciono i leggins, indossateli rigorosamente con tuniche e maxy maglie, look – tra l’altro – di grande tendenza.
Ci tengo a dare un ultimo consiglio: oltre a mettere in pratica questi piccoli trucchi per valorizzare le vostre curve, ricordate che nel vostro armadio non deve mai mancare la fiducia in voi stesse; se uscite di casa sentendovi meravigliose, lo penseranno anche le persone che vi circondano.

Elisa D'Ospina modella curvy
Elisa D’Ospina modella curvy



look giusto per donne curvy

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!