Home Spettacolo Toto Cutugno, la verità sul cancro alla prostata: “Sono ancora vivo grazie ad Al Bano…”

Toto Cutugno, la verità sul cancro alla prostata: “Sono ancora vivo grazie ad Al Bano…”

0
Toto Cutugno, la verità sul cancro alla prostata: “Sono ancora vivo grazie ad Al Bano…”
Al Bano e Toto Cutugno

Toto Cutugno e l’intervista a Verissimo

Senza ombra di dubbio Toto Cutugno è uno dei cantautori più apprezzati e professionali della musica italiana in giro per il mondo. L’artista manca da tanto tempo dal piccolo schermo anche se nel pomeriggio di sabato 6 giugno 2020 su Canale 5 è stata riproposta una sua vecchia intervista a Verissimo. Nella sua lunga carriera l’interprete de ‘L’italiano’ ha venduto oltre cento milioni di copie.

Salvatore, è questo il suo vero nome è riuscito a vincere anche il Festival di Sanremo col celebre brano ‘Solo noi’. A tu per tu con Silvia Toffanin, Cutugno ha confessato alcuni aneddoti molto interessanti e di conseguenza il diretto interessato in quell’intervista non era riuscito a trattenere le lacrime. Ma andiamo a vedere cosa aveva rivelato.

Il consiglio profetico di Al Bano Carrisi

Tempo fa Toto Cotugno aveva rilasciato una lunga intervista a Verissimo. Una chiacchierata che è stata riproposta nella giornata di sabato 6 giugno 2020. Il quell’occasione il cantautore svelò al pubblico di Canale 5 come venne conoscenza di avere un cancro maligno alla prostata. “Sono un miracolato. Ora sto bene, però ogni mese devo tornare al San Raffaele per le visite“, aveva confessato nel salotto del programma pomeridiano della rete ammiraglia Mediaset.

Il 77enne ha alle spalle una carriera costellata da grandi successi ma nella vita ha dovuto fare i conti anche che delle difficoltà. Il professionista aveva svelato che nonostante ora stia bene non può camminare molto nei suoi concerti. Poi la confessione inaspettato su un amico e collega che gli diede degli ottimi consigli. In poche parole Al Bano gli ha consigliato un dottore specialista per una visita di controllo: “Quel medico si è accorto alla prima visita che non avevo una prostata ma un melone”.

Il tumore alla prostata e la morte della sorella di soli sette anni

Quindi, grazie al consiglio di Al Bano, compagno d’avventure di tanto concerti sia in Italia ma anche in Russia, Toto Cutugno è venuto a conoscenza si essere affetto da un brutto male. Parlando con Silvia Toffanin a Verissimo, il professionista in poche parole ha asserito che il Maestro Carrisi gli ha slavato la vita.

Nella lunga intervista ha anche parlato della sua assenza prolungata dal piccolo schermo e dal dramma che ha colpito la sua famiglia, ovvero la morte della sorella avvenuta quando aveva sette anni mentre stava mangiando degli gnocchi.