Checco Zalone frecciatina a Pippo Baudo “Ti ricordi quando mi scartasti a …….”

Checco Zalone: l'incontro con Silvio Berlusconi e sette donne
Checco Zalone

Fra i protagonisti di “Buon compleanno Pippo Baudo” c’è anche Checco Zalone, il comico ricorda a Pippo Baudo quando lo fece fuori a Sanremo

Pippo Baudo è un grande conduttore che durante la sua carriera ha sempre aiutato altre persone a raggiungere i loro obiettivi. La ricerca dunque è sempre stata spasmodica e ne ha scoperti tanti di talenti. Tuttavia, in una clip Zalone lo ha rimproverato e gli ha detto di averlo scartato a Sanremo. Quindi, a lui non lo ha scoperto, anzi se lo è lasciato sfuggire.

Zalone gli ha fatto una sorta di rimprovero per come non avesse notato il talento che c’era in lui. Ovviamente Checco ha parlato con fare scherzoso e per sdrammatizzare ha intonato strana canzone che allora aveva sottoposto al giudizio di Baudo. Il brano parla dei capelli di Pippo Baudo, che secondo lui sono una parrucca e non sono veri.

Checco Zalone tra i protagonisti dello show per Baudo

Per omaggiare gli 84 anni di Baudo la Rai ha deciso di mandare in onda la replica dei festeggiamenti effettuati lo scorso anno per il conduttore. Quest’anno, vista l’emergenza sanitaria, non è stato possibile preparare uno spettacolo ad oc, ma lo show Buon compleanno Pippo è un’ottima idea per ricordarlo. Fra i protagonisti c’è stato anche Checco Zalone, regista e attore che ha partecipato con una clip a distanza.

La gag dell’attore è stata esilarante e come al solito ha divertito tutti. Il regista vanta film che sono stati campioni di incassi al botteghino e lo stesso è accaduto con “Tolo Tolo”. Il film è differente da quelli precedenti e infatti ha un’impronta più moderna. In Tolo Tolo l’attore e regista tratta il tema dell’immigrazione, argomento molto attuale.

Ospite nello show, Zalone lancia una frecciatina a Baudo

In un’intervista a Sky TG24, Zalone riguardo al film ha detto che il tema dell’immigrazione è un tema bollente. Su questo argomento porsi a favore o contro è difficile e compelsso. Checco ha rivelato che il personaggio del film è stato costruito su di lui. La pellicola ha fatto il botto e già dalla prima serata ha registrato il tutto esaurito.

L’attore pugliese ha specificato che anche a livello politico non sa dove porsi ed è inutile che qualcuno voglia collocarlo a destra o a sinistra. Il film ha tracciato un segno importante nella carriera di Zalone che ha lavorato a stretto contato con Paolo Virzì per questo soggetto.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!