Vladimir Luxuria una vera furia quelle affermazioni l’hanno fatta imbestialire

Vladimir Luxuria
Vladimir Luxuria

Le espressioni di J.K. Rowling sui trans hanno terrorizzato Vladimir Luxuria, lo dice in un’intervista in cui appare molto arrabbiata

Durante un’intervista rilasciata per Fanpage.it Vladimir Luxuria ha raccontato un’esperienza molto toccante. Nell’intervista ha parlato apertamente di cosa pensa delle dichiarazioni fatte da J.K. Rowling sui transessuali. La scrittrice famosa per la saga di Harry Potter ha parlato alcuni giorni fa dei trans dicendo che il loro è un sesso finto.

La scrittrice in un tweet ha usato delle espressioni ironiche su argomenti molto delicati e non adatti per scherzare. La Rowling ha scritto frasi che secondo Vladimir sono sconnesse e non hanno alcun senso. Vladimir non è la sola a protestare e a criticare le parole della scrittrice. In coro sono unite a lei anche Eddie Redmayne, Daniel Radcliff e Emma Watson. La Luxuria ha detto che la Rowling sia troppo entrata nel suo personaggio, ovvero il cattivo Voldemort di Harry Potter.

Vladimir Luxuria terrorizzata dalle parole della Rowling

Nella saga di Harry Potter il cattivo rappresentava la purezza del sangue. Secondo Vladimir, coloro che parlano in maniera odiosa come la Rowling nei confronti delle trans non fanno altro che alimentare la discriminazione. Di conseguenza, sempre secondo Vladimir, aumentano anche l’emarginazione sociale. Luxuria non approva quindi quanto detto dalla scrittrice e lo sottolinea.

Ha infatti detto di aver trovato cinico, egoistico e offensivo quanto affermato da una persona di tale intelligenza. Le sue parole parlano di superiorità biologica, perché negano il diritto di essere donna alle persone transessuali, fondando tutto sul corpo. Vladimir ha anche scritto che non siamo solo corpo o carne, o solamente ciclo mestruale, ma siamo fatti di molte altre cose.

Luxuria critica ferocemente la Rowling

Infatti, molte persone che nascono biologicamente donne possono allattare, altre hanno le mestruazioni ma diventano uomini perché non si sentono donne. Per questo quindi ricorrono all’intervento e Vladimir invita a considerare di loro anche ciò che hanno dentro. Per Vladimir Luxuria è impossibile accettare che ancora oggi vi siano delle posizioni da parte di persone come la Rowling e oltretutto da una donna.

Per lei una donna dovrebbe essere dotata di sensibilità artistica e non essere la portavoce di una mentalità maschilista. Nell’intervista Vladimir fa anche delle riflessioni. Dice che chi lavora per riconoscere la dignità femminile di una trans e del diritto di costruirsi una famiglia sono quelli che danno ad una trans prospettive diverse.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!