Polpettone di tacchino in foglie di verza

Questa ricetta è consigliata per 8 persone, la preparazione è di 30 minuti e la cottura di circa 1 ora e 40 minuti. Adesso vediamo che ingredienti ci servono.

Ingredienti:

– 700 gr di polpa di tacchino macinata

– 300 gr di polpa di maiale macinata

– 200 gr di mortadella

– 1 patata

– 2 fette di pancarrè

– 2 uova

– latte

– 1 spicchio d’aglio

– 7/8  grandi foglie di verza

– 70 gr di parmigiano grattugiato

– noce moscata, sale e pepe

Preparazione: 

Strofina la patata sotto acqua fredda corrente con una spazzolina. Mettila in una pentola e copri con abbondante acqua fredda. Porta ad ebollizione, sala e cuoci per circa 40-45 minuti. Sgocciolala, spellala subito e passala, ancora calda, con lo schiaccia patate direttamente in una grossa ciotola.

Scotta le foglie di verza , poche alla volta, in acqua bollente salata per 30 secondi. Sgocciolale man mano in acqua gelata e falle asciugare su teli o abbondante carta da cucina. Elimina, in fine, le parti più dure delle foglie.

Prepariamo ora il composto: Elimina la crosta dalle fette di pancarrè  e immergile nel latte per 5 minuti. Sgocciolale, strizzale e spezzettatele nella ciotola con la patata preparata in precedenza. Aggiungi le carni macinate e la mortadella e l’aglio tritati. Unisci le uova, il parmigiano e insaporisci con una grattugiata di noce moscata, sale e pepe. Mescola prima con la forchetta, poi con le mani in modo da ottenere un composto ben omogeneo . Copri un grande rettangolo di carta da forno con le foglie di verza, leggermente sovrapposte.

Completiamo e inforniamo:  Dai al composto la forma di un polpettone e trasferiscilo al centro del rettangolo di verza. Arrotola la verza sul composto, aiutandoti con la carta forno e fissala con giri di spago da cucina. Avvolgi anche la carta sul polpettone, chiudila a caramella e fissa l’estremità con lo spago. Bucherella la carta con un ago (uno stuzzicadente) e cuoci in forno già caldo a 180°C per 1 ora. Togli la carta da forno e cuoci ancora per 40 minuti. Fai intiepidire il polpettone e servire.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!