Rivelazioni in un libro di un’operatrice sanitaria: “Ne ho viste di tutti i colori”

Rivelazioni in un libro di un'operatrice sanitaria

Lavorare nel settore medico vuol dire avere a che fare ogni giorno con decine di storie diverse e di persone altrettanto diverse. Queste storie di vita quotidiana sono diventate rivelazioni in un libro di un’operatrice sanitaria, che ha spiegato di averne viste di ogni salsa in tutti questi anni di servizio. La storia “migliore” è quella della coppia sposata che non sapeva come si concepisse un bambino.

Rivelazioni in un libro di un’operatrice sanitaria: storie bizzarre e shock

Rachael Hearson , 59 anni, ha trascorso più di 40 anni nel servizio sanitario nazionale lavorando come infermiera, ostetrica e ha conosciuto migliaia di persone. Come probabilmente si può immaginare, dopo aver trascorso così tanto tempo nel SSN, Racheal ne ha di storie interessanti da raccontare. Per questo ha deciso di scrivere un libro di memorie, Handle With Care: Confessions of a NHS Health Visitor , in cui ha rivelato tutti i retroscena del suo lavoro.

L’operatrice sanitaria, che ha prestato tanti anni di servizio presso SSN ha rivelato alcune delle storie più saliente vissute durante la sua carriera. Quella più sconcertante riguarda una coppia che non si rendeva conto che per avere figli dovesse avere rapporti. In pratica, credeva erroneamente che fosse una cosa naturale scaturente dal solo fatto di essersi sposati.

Il libro di Rachel e il racconto della coppia che non sapeva come avere figli

Rachael si è aperta sulla bizzarra situazione che si è trovata ad affrontare molti anni fa prima dell’avvento di Internet. Fu allertata da un primario, che le pose ad esame il caso di una coppia che si era rivolta a lui perche non riusciva ad avere figli. Ma il problema non era ginecologico, bensì che i due ignorassero di dover consumare per poter concepire.

Rachel ha detto: ” Erano sposati da alcuni anni ma i bambini non erano venuti. Esaminando il caso lei e il medico hanno capito il problema. I due coniugi pensavano sinceramente che i bambini arrivassero come risultato del semplice essere sposati e non avevano idea di come andasse la vita”. Ha dovuto dunque lei stessa fare ai due lezioni di vita, e per fortuna dopo le sue spiegazioni i due hanno capito “il piacere” di stare insieme.

Di storie come queste Rachel ne ha scritte davvero tante. E dato l’assaggio dato durante queste rivelazioni sul suo libro, quasi sicuramente nelle librerie il volume andrà letteralmente a ruba. Magari prossimamente sarà tradotto anche in italiano, e potremo acquistarlo anche noi.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Alessia D'Anna: