Madeleine McCann è morta: la procura tedesca avvisa i genitori

Madeleine McCann

Madeleine McCann è morta per la procura tedesca: senza se e senza ma. La stessa procura ha avvertito i genitori della bimba inglese di 3 anni scomparsa nel 2007 da Praia de Luz (Portogallo). Molto probabilmente, la piccola Maddie fu uccisa dalla stessa persona che la sottrasse all’affetto dei suoi cari. A riportarlo è il Daily Mail.

Come riporta, invece, il Fatto quotidiano, qualche giorno fa, il procuratore tedesco di Braunschweig, Hans Wolters, che si è preso cura del caso sulla bambina scomparsa, sembrava aver fatto un passo indietro, affermando che Madeleine potesse essere ancora viva nonostante tutto. Il procuratore aveva fatto tali dichiarazioni “per non uccidere le speranze”. Wolters ha spiegato il suo comportamento facendo notare che, in tutti questi anni, il cadavere di Maddie non sia stato ancora ritrovato.

Maddie McCann non è più tra noi: pochi i dubbi

Gli inquirenti avrebbero pochi dubbi sulla morte di Madeleine McCann. Al momento, si è preferito non far circolare gli ultimi sviluppi: gli inquirenti e la polizia di Scotland Yard non saprebbero ancora nulla circa le nuove indagini dei loro colleghi tedeschi. Un atto dovuto, al fine di non inquinare eventualmente i forti sospetti sul 43enne tedesco Christian Brueckner. L’uomo risulta avere precedenti penali per droga e pedofilia. Brueckner è stato condannato in primo grado per lo stupro ai danni di una 72enne. L’uomo, attualmente, si trova nel carcere di Kiel.

Già nel 2013, gli inquirenti tedeschi fecero l’errore di comunicare a Christian Brueckner gli ultimi sviluppi delle indagini nei suoi confronti. L’uomo avrebbe avuto, di conseguenza, il tempo di far sparire qualsiasi prova che potesse incastrarlo. Secondo le ipotesi dagli investigatori, sarebbe stato Brueckner a sequestrare Madeleine McCann la sera del 3 maggio 2007, dal villaggio vacanze dove si trovava assieme alla sua famiglia. Il 43enne tedesco sarebbe stato informato da un complice, operante nel villaggio in questione. Quella sera, la piccola Maddie era stata lasciata nell’appartamento assieme ai suoi fratellini.

Anche i suoi genitori furono sospettati

Poco dopo la sparizione di Madeleine McCann, comparirono testimoni improbabili che descrissero varie persone sospette viste all’interno del resort. Tuttavia, un anziano detective privato accusò proprio i genitori della piccola, Kate e Gerry di aver ucciso la figlioletta, nascondendone il corpo. Per qualche giorno, al polizia portoghese diede credito al detective, etichettando i McCann come “arguidos” (oggetto di indagine).

Brueckner potrebbe essere accusato di altri due delitti

Come leggiamo da Grand Hotel, Christian Brueckner potrebbe essere stato l’autore di altri due delitti. Dopo il suo trasferimento in Portogallo, scomparve un bimbo tedesco di 6 anni, René Hasee. La sparizione avvenne proprio nella zona di Algarve, dove abitava Brueckner. Il presunto secondo delitto risale al 2015. All’epoca, il 43enne si trovava in Sassonia-Anhalt dove scomparve Inga Gerhricke, aveva solo 5 anni.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Marco Della Corte: