Scimmia alcolizzata tenuta in gabbia a vita: era diventata aggressiva

Kalua la scimmia alcolizzata

Una scimmia alcolizzata che vive in India è stata condannata alla gabbia a vita (come il carcere umano per intenderci). Il motivo è semplice: pare avesse morso più di 250 persone, uccidendone addirittura una.

La storia della scimmia alcolizzata

La scimmia alcolizzata, chiamata Kalua, è originaria del distretto di Mirzapur nell’Uttar Pradesh. Ora è stata accolta dallo zoo di Kanpur, dove rimarrà dietro le sbarre per il resto della sua vita. Stante a quanto dichiarato dai media locali, Kalua era una scimmia da compagnia appartenente a un occultista locale, che gli dava regolarmente da bere bevande alcoliche.

Dopo che questa pratica del tutto errata è continuata per un lungo periodo di tempo, la scimmia di sei anni ha finito con il diventare alcolizzata. Nel momento in cui il suo proprietario è passato a miglior vita, Kalua ovviamente non sapeva dove procurarsi le bevande a base di alcol e, a sua volta, ha cominciato ad essere aggressiva. In effetti, la creatura ha iniziato a seminare paura con i suoi comportamenti a Mirzapur, costringendo le autorità a chiamare le squadre della foresta e dello zoo per catturarla.

La scimmia presa in cura dallo zoo

Dopo averla trovata, il personale dello zoo ha preso in cura la scimmia alcolizzata. Ma con il passare del tempo non ha riscontrato alcun miglioramento nel comportamento aggressivo di Kalua. E pertanto hanno deciso di lasciarla nella sua gabbia separata per il resto dei suoi giorni.

Il dottor Mohd Nasir ha detto: “L’abbiamo tenuta in isolamento per alcuni mesi e poi l’abbiamo spostata in una gabbia separata. Non vi è stato alcun cambiamento nel suo comportamento e non fa altro che essere aggressiva. Sono passati tre anni da quando è stata portata qui, ma ora è stato deciso che rimarrà in cattività per tutta la vita”.

L’aggressività delle scimmie un dato risaputo

Nasir ha detto che se Kalua fosse liberata, danneggerebbe le persone ovunque andasse.
È vero anche che, alcune scimmie sono aggressive anche senza alcol, ma la storia i Kalua è diversa. Anche perché pare che nel periodo in cui ha seminato panico, abbia ferito centinaia di persone, e addirittura ne abbia uccisa una.

Esistono altri casi di scimmie violente sempre nella stessa zona. Tempo fa fu diffuso addirittura sul web un video di una scimmia che prendeva un bimbo piccolo da vicino la sua mamma. Per fortuna un uomo intervenne tempestivamente sull’animale, restituendo il piccolo al genitore, indenne.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Alessia D'Anna: