Marco Bocci e Laura Chiatti, paura per la coppia: bloccati in ascensore arrivano i soccorsi(VIDEO)

Marco Bocchi e Laura Chiatti

Marco Bocci e Laura Chiatti bloccati per 30 minuti in ascensore

Poche ore fa Marco Bocci e la sua compagna Laura Chiatti si sono ritrovati bloccati in ascensore, assieme ai loro figli e qualche amico. Momenti di vera paura sopratutto per il noto attore televisivo.

Infatti, Marco più volte ha dichiarato di soffrire di attacchi di panico e restare bloccati in un ambiente chiuso non è stato affatto facile. Marco Bocci durante il piccolo ‘incidente’ si è ripreso nell’ascensore. Con accanto la compagna Laura Chiatti i suoi due figli e un paio di amici, l’attore ha espresso tutto il suo rammarico.

Infatti, stando a quanto dichiarato anche il giorno precedente l’ascensore si è bloccato ma questa volta è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. “Eccoci qua chiusi in ascensore per il secondo giorno consecutivo. Stiamo aspettando i vigili del fuoco che stanno arrivano per tirarci fuori.”

L’arrivo dei vigili del fuoco

Marco Bocci dopo che sono arrivati i soccorsi ha deciso di pubblicare il video lasciando anche un pensiero a chi come lui soffre di attacchi di panico. “Grazie ai vigili del fuoco di Roma per averci tirato fuori dopo 30 minuti. Un pensiero a tutte le persone che come me soffrono di attacchi di panico… e si possono superare. ” Molto probabilmente, Marco avrà avuto qualche piccola ‘crisi’ ma di sicuro la vicinanza della sua famiglia lo avrà aiutato tanto. (Continua dopo il post)

L’attore torna a Teatro dopo il lockdown

Marco Bocci inaugurerà la stagione del Teatro al D’Annunzio mercoledì 22 luglio alle 21:30. L’attore sarà in scena con la prima nazionale de Lo Zingaro, spettacolo prodotto dal TSA Teatro Stabile d’Abruzzo e dalla Stefano Francioni Produzioni, diretto da Alessandro Maggi, scritto da Marco Bonini, Gianni Corsi e Marco Bocci, con le musiche di Davide Cavuti.

In un monologo appassionante Marco Bocci racconta la storia di un pilota di auto sconosciuto il cui destino è però legato ad un mito della Formula 1: Ayrton Senna. Ricostruendo in parallelo la vicenda personale dello Zingaro e quella di Senna, entrambi avranno in comune molte cose e questo segnerà il suo destino. Il primo incontro con Senna, il primo gran premio visto dalla pista, il rapporto con il padre, il primo go-kart, la scelta di correre, il legame profondo con la famiglia.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!