“Sono rovinato…”: notti rovinate per Mauro Coruzzi, il dramma confessato a Marco Liorni

Mauro Coruzzi
Mauro Coruzzi

Mauro Coruzzi dispiaciuto a Italia Sì, giorno per giorno

Nella puntata di Italia Sì, giorno per giorno in onda giovedì il saggio Mauro Coruzzi ha messo sul podio il collega Gigi Marzullo. Quest’ultimo, infatti, di recente ha confessato la sua intenzione di lasciare il piccolo schermo e andare in pensione. Per questo motivo il volto del programma mattutino di Rai Uno condotto da Marco Liorni ha voluto dire la sua sulla questione.

Lo speaker radiofonico conosciuto anche come Platinette si è detto molto dispiaciuto per la scelta del giornalista dicendo che non saprà più che fare nelle ore notturne. “Mettiamo sul podio un grande della televisione: Gigi Marzullo perché va in pensione. Io sono disperato, affranto”, ha asserito il collega di Rita Dalla Chiesa, Elena Santarelli e Manuel Bortuzzo.

Lo speaker non si da pace per il pensionamento di Gigi Marzullo

A Italia Sì, giorno per giorno, Mauro Coruzzi ha fatto una scelta ben precisa su chi mettere su podio. Il saggio ha voluto dedicare un pensiero a Gigi Marzullo che da anni è il volto della notte di Rai Uno. Dopo un trentennio di lavoro presso la tv di Stato, il noto giornalista ha deciso che è arrivato il momento della pensione.

Platinette è apparso molto triste nel programma di Marco Liorni perché non avrebbe mai voluto che il collega si ritirasse. A tal proposito lo speaker radiofonico ha detto: “Non so come passerò le notti da ora in poi e devo trovare un sostituto che mi dica che il giorno sta morendo e uno nuovo nasce e uno che mi dia una risposta ad una domanda che ancora non riesco a farmi”.

Che fine faranno i programmi notturni di Gigi Marzullo?

Dopo trent’anni di onorato servizio presso la televisione pubblica, Gigi Marzullo ha annunciato il suo ritiro dalle scene. Ovviamente la notizia del suo pensionamento ha lasciato basiti tutti quei telespettatori che la notte, non riuscendo a dormire, guardano con piacere i programmi del giornalista.

Quest’ultimo andrà in pensione il prossimo 31 luglio con la conclusione del periodo estivo della tv di Stato. Ora il pubblico si chiede: che fine faranno programmi condotti da lui. Saranno affidati ad un nuovo conduttori o sarà la fine di un’era? Lo scopriremo quando verranno stilati i palinsesti autunnali.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!