Mara Venier in lacrime, la triste confessione: “Mi hanno fatto del male…”

Mara Venier in lacrime
Mara Venier in lacrime

Mara Venier si toglie qualche sassolino dalle scarpe

Il 28 giugno 2020 su Rai Uno è andato in onda l’ultimo appuntamento stagionale di Domenica In. Per l’occasione la padrona di casa ha voluto una serie di ospiti di spicco. Da Romina Power che si è commossa per la morte della sorella Taryn, ma anche Loretta Goggi, Stefano De Martino, Jerry Calà e il marito Nicola Carraro.

E’ terminata un’edizione molto particolare, influenzata molto dalla pandemia da Covid-19, ma anche dei successi strepitosi a livello d’ascolti. Una scommessa vinta per la professionista che prima di chiudere si è tolta qualche sassolino dalle scarpe. “Grazie anche a chi mi ha fatto del male perché grazie al male sono diventata più forte per affrontare a testa alta tutto. Perché io posso andare a testa alta”, ha asserito la presentatrice veneta.

Commozione a Domenica In

Momenti di grande commozione nell’ultima puntata di Domenica In. Infatti Mara Venier ha accolto in studio la sua cara amica Romina Power. Quest’ultima nella mattinata di venerdì è venuta a mancare la sorella Taryn a causa di una leucemia. Le due donne, attraverso foto e video hanno ricordato la donna e non sono mancate le lacrime. Successivamente la professionista veneta ha accolto anche Loretta Goggi che ha subito un paio di gaffe da parte dell’ex di Al Bano e della padrona di casa.

Poi sono intervenuti anche: Stefano De Martino, Giovanna Botteri, Andrea Sannino, il prof. Francesco Le Foche e Fabio Rovazzi. Al termine, invece, prima di aver ricevuto una sorpresa inaspettata dal marito Nicola Carraro, zia Mara ha detto: “Sentivo il dovere di continuare questa Domenica In perché io come voi sono stata devastata da questo Coronavirus, dalla paura per me, mio marito, i miei cari, devastata da quelle immagini che non potremmo mai dimenticare”.

Mara Venier e i ringraziamenti finali

In conclusione Mara Venier ha fatto i ringraziamenti di rito. La professionista veneta si è rivolta a tutta la sua squadra di lavoro, ma soprattutto al pubblico da casa. Quest’ultimo, infatti, nonostante l’emergenza sanitaria per il Coronavirus si è dimostrato fedele.

Dopo aver avuto un pensiero anche per la produzione, la redazione, gli autori, la regia, l’orchestra, la padrona di casa del programma domenicale di Rai Uno ha svelato un retroscena sulla dirigenza: “Mi hanno fatto sentire importante, io che non mi sento mai una persona valida”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!