Georgette Polizzi dice ‘basta’: lo sfogo di protesta sui social

Georgette Polizzi ha scritto un post di denuncia sociale. Ecco di che cosa si tratta

Georgette Polizzi presa di mira

Georgette Polizzi ha partecipato a Temptation Island un po’ di anni fa con il fidanzato Davide Tresse. Se vi ricordate bene, in quell’occasione si è avvicinata molto al single Claudio D’Angelo, poi diventato tronista di Uomini e Donne. Le cose tra Georgette e Davide non si sono messe bene, ma la coppia ha ritrovato un proprio equilibrio tanto che recentemente sono convolati a nozze.

Tuttavia, non sono anni facili per Georgette. Due anni fa ha scoperto di avere la sclerosi multipla, ma sta lottando molto contro la malattia e ha ripreso a camminare e a condurre una vita piuttosto normale, nonostante tutto. Non sono mancate altre sofferenze nella sua vita. Infatti, in un’intervista con Gabriele Parpiglia ha raccontato che veniva bullizzata a scuola dai compagni di classe per il colore della sua pelle e poi anche a casa veniva picchiata.

Ora Georgette è un’influencer molto seguita (l’abbiamo vista anche in tv difendere Eliana Michelazzo) ma anche una stilista. Tuttavia, continua a ricevere sempre le stesse domande, domande che la mettono in difficoltà e che hanno iniziato ad infastidirla molto. Ecco come ha reagito.

Lo sfogo di protesta

Le domande che Georgette riceve in continuazione sono in riferimento ad un figlio. Molti utenti continuano a chiedere come mai non abbia intenzione di avere figli. Lei ha confessato, sempre a Gabriele Parpiglia, di non poterne avere, ma le persone la tormentato sulla possibilità dell’adozione.

Ebbene, stanca di questa insistenza, ha deciso di pubblicare un post di denuncia sociale. La foto, ad esempio, è molto provocatoria, come potete vedere qui sotto. Georgette ha detto di essere abituata alle critiche, alle offese, ai consigli non richiesti essendo un personaggio pubblico. Ma adesso è stanca e quindi dice “basta”.

Le continue domande su una gravidanza, sul perchè lei e Davide non adottino un bambino la stanno mettendo in grande difficoltà e le persone non si rendono conto che hanno a che fare con una persona normale, che ha i suoi pensieri e i suoi problemi. Lei, in particolare, ha dei problemi di salute che ha già spiegato e che le rendono impossibile sia avere figli che adottarli. Insomma, Georgette si è fatta anche portavoce di tutte quelle donne che, come lei e insieme a lei, sono davvero stanche di tanta superficialità. Che cosa ne pensate? Siete d’accordo con lei?

View this post on Instagram

DENUNCIA SOCIALE!! Posto questa foto oggi per protesta! Perché io sono sempre quella dei messaggi forti e che restano impressi. Pubblicando la maggior parte della mia vita sui social, sono abituata a ricevere offese, complimenti, consigli non richiesti e opinioni imposte. Spesso però, chi si nasconde dietro ad un messaggio si dimentica che dall’altra parte c’è una persona normale, con i suoi problemi, i suoi pensieri, le sue scelte, il suo carattere e la sua salute. Quasi ogni giorno ricevo messaggi come “sei incinta?”, “Perché non fai un figlio?”, “a quando un bambino?”, “non è ora di avere un figlio?!”, “perché non adottate?!”. Io dico BASTA. Basta con queste domande scomode, che spesso infieriscono con una situazione già delicata di per sé!! Basta con le solite insinuazioni, con i pareri non richiesti e con domande sfacciate, a volte non so con che coraggio riusciate a farle! Ogni volta vi rispondo per educazione che per me è un discorso difficile e voi ve ne uscite con un “adottalo no!”, come se fosse un “perché la pasta non la fai al pomodoro invece che al pesto?!”. Soffro di una malattia neurodegenerativa e l’adozione è impossibile. Oggi parlo a nome di tante donne stanche di questa superficialità, dal canto mio ho anche scritto un libro raccontando questa parentesi dolorosa. Leggetelo e capirete tutto, si chiama I Lividi Non Hanno Colore. #stopasking

A post shared by GEOᖇGETTE ᑭOᒪIᘔᘔI ® (@georgettepol) on

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!