Antonino Cannavacciuolo irriconoscibile, è stato difficile ma ce l’ha fatta

Antonino Cannavacciuolo
Antonino Cannavacciuolo

Antonino Cannavacciuolo ha seguito una dieta ferrea e si vede!

Antonino Cannavacciuolo è riuscito a perdere 29 kg, il famoso chef, uno dei cuochi più amati d’Italia ha 45 anni ed è alto 191 cm. Qualche anno fa pesava 155 kg, adesso è riuscito a raggiungere i 126,127 kg. Ha ottenuto questo grandioso risultato grazie a tanto allenamento dopo essersi convinto da solo. Specifica infatti che è inutile decidere per gli altri quando è il momento di mettersi a dieta. La dieta non è una questione soltanto fisica, ma più che altro mentale.

Lo chef spiega di non avere strafatto, non è quindi passato dal mangiare la qualunque al non mangiare nulla. Ha continuato più o meno come prima, però è stato tanto difficile. Cosa? Cambiare stile di vita.

Eppure alla fine è stata per lui una soddisfazione vedersi finalmente in linea. La sua decisione è arrivata non tanto per una questione estetica, anche ma più che altro per evitare problemi di salute di qualunque genere. D’altronde pesava troppo, 155 kg non sono positivi per uomo di quasi 50 anni. Infatti iniziava a sentirsi stanco dopo qualunque tipo di movimento, anche il più banale, non riusciva nemmeno a dormire. Così ha detto basta e ha iniziato a fare attività sportiva con un tapis roulant in casa. (Continua dopo la foto)

Antonino Cannavacciuolo
Antonino Cannavacciuolo

Antonino Cannavacciuolo spiega la sua dieta che dieta non è

Antonino Cannavacciuolo oggi non segue una vera e propria dieta, ha soltanto adottato uno stile di vita corretto ed un’alimentazione più o meno giusta senza rinunciare a ciò che gli piace. Per esempio la mattina appena si alza fa colazione e poi si impegna con una camminata veloce vicino casa oppure sul tapis roulant. Subito dopo fa i pesi. Mentre per quanto riguarda la tavola, essendo uno chef ama mangiare; è giusto così. Per cui anziché seguire una dieta ferrea sta attento a ciò che mangia, anzi alle quantità.

Dopo una cena particolarmente strong, il giorno dopo insalatina leggera

Lo chef non rinuncia a mangiare nulla, fa tutto come sempre, riducendo magari le quantità di pasta e il pane. Si pesa ogni mese, si permette di prendere ogni 3-4 mesi soltanto un kg perché non vuole vedere più salire la bilancia. Da questo momento in poi ha soltanto da scendere.

Successivamente vorrà perdere altri 15 kg, non vuole farlo però immediatamente, raggiungerà l’obiettivo ultimo piano piano, con calma. Non dirà mai di no ad una cena con gli amici o ad un piatto particolare. Il suo sarà sempre un sì a patto che il giorno dopo a pranzo e a cena ci sia qualcosa di leggero come un’insalata.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!