Bruno Vespa asfalta Diletta Leotta: “Lei grazie ai chirurghi…”

Il giornalista Rai ha demolito l’icona di bellezza della giornalista Dazn. Parole che hanno sollevato grandi polemiche, tra chi ha dato ragione a Bruno Vespa e chi invece ha difeso Diletta Leotta. La giornalista ha sempre negato qualsiasi ricorso a ritocchi estetici, anche se più di qualche dubbio sulla naturalezza delle curve della giornalista c’è.

Sono ormai anni che Diletta Leotta è nel mirino di diverse colleghe o altri personaggi dello showbiz per i dubbi circa il ricorso o meno alla chirurgia. Non solo: altre giornaliste sportive, come Paola Ferrari, hanno dichiarato che la Leotta non merita la guida di Dazn. Ed è stata messa lì soltanto per la sua bellezza.

Bruno Vespa parole al veleno contro la Leotta

Nel suo ultimo libro, Bruna Vespa, ha deciso di parlare delle protagoniste del mondo dello spettacolo italiano: dalla tv, alla musica fino al cinema dagli anni cinquanta ad oggi. Il libro si intitola Bellissime! e Vespa parla anche di quelle che ha conosciuto, del suo pensiero. E, come detto, tra queste, anche Diletta Leotta, che il giornalista Rai ha incontrato diverse volte a Viale Mazzini.

Vespa scrive che Leotta di mestiere non fa la giornalista sportiva bensì lavora per apparire, per farsi guardare dagli uomini. Gli uomini la desiderano, la fissano, e lei – sembra intuire da quanto scrive il giornalista – sembra giocare su questo. Fino alle parole al veleno puro, quando definisce Leotta grazie di Dio e dei chirurghi.

Diletta Leotta è una bellezza “taroccata”?

Diletta Leotta, nello scorso ultimo Festival di Sanremo, al fianco di Amadeus, aveva incantato gli italiani, nonostante le polemiche per il suo monologo sulla bellezza. Con quel tentativo avrebbe voluto rimarcare che la bellezza non basta, ma ne venne fuori un brutto elogio alla bellezza. Per Bruno Vespa ad esempio, Sophia Loren non si è mai fatta rifare il naso, eppure è ancora desiderata da mezzo mondo.

Nel suo libro, Vespa, parla di Gina Lollobrigida, Valeria Marini, Claudia Cardinale, Marisa Allasio, Laura Antonelli, Belen Rodriguez, Monica Bellucci e tante altre. Donne di oggi e di ieri che, in un modo o nell’altro, hanno influenzato la società italiana con il lavoro e la loro bellezza, che sono divenute delle vere e proprie icone. Per Diletta Leotta nessuna parola al miele, speriamo invece che abbia trattato meglio le altre.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!