Sabrina Salerno una furia durante la diretta “Io ti uccido!”

Sabrina Salerno
Sabrina Salerno

Sabrina Salerno nel 91 non le mandava a dire… e nemmeno ora

Sabrina Salerno ospite a La vita in diretta da Marcello Masi e Andrea Delogu è stata la solita artista che abbiamo imparato a conoscere. La conosciamo come una donna che non ha peli sulla lingua e che dice sempre ciò che le passa per la testa. Anche in questo caso si è lasciata andare a rivelazioni assolutamente private ripercorrendo tutti i momenti più importanti della sua carriera. Ha parlato anche di quando ricevette la chiamata di Jo Squillo che le chiese di interpretare il brano “Siamo donne” insieme durante il Festival di Sanremo del 1991.

Ai tempi secondo lei quella canzone era troppo banale, in realtà non era così, era soltanto una sua sensazione. Il problema è che ai tempi era presuntuosa lei e pensava che ciò che le passava per la testa, era condiviso da chiunque altro. Anche se nessuno potrebbe dirlo oggi, la cantante era piena di insicurezze soprattutto per quanto riguarda l’aspetto fisico.

Sabrina Salerno: “Non si può giustificare una violenza”

Sabrina Salerno si vedeva piena di difetti che oggi a quanto pare non vede più. Per lei non è stato un periodo facile, perché vedersi brutte significa non essere serene e felici. Adesso si apprezza e tornando su “Siamo donne” non le manda a dire. Afferma che quella canzone è molto più attuale oggi di allora e che quando sente dire che chi indossa una minigonna vuole essere violentata o che se si è violentate perché si indossa una minigonna è corretto, le sale la rabbia tanto da pensare “ti uccido”.

Ovviamente si è aperto un argomento tanto interessante che ha coinvolto il presentatore Andrea Delogu che ne ha approfittato per dire che la donna, in generale, ha un valore inestimabile e che non dovrebbe essere valorizzata soltanto in base a dei cm di gonna o alla bellezza. Tutte le donne sono belle, tutte le donne che hanno carattere sono spettacolari.

L’inno delle donne, la Salerno è diventata leader

Questo pensiero è condiviso anche dalla Salerno da sempre dalla parte delle donne e che oggi innalza la sua musica come inno a favore del genere femminile. L’ospitata è terminata proprio sul più bello. Sull’argomento donne che è il più attuale ed interessante di sempre.

Sui social i suoi follower sono impazziti, in tanti le hanno chiesto di cantare e ballare in studio anche senza Jo Squillo ma non è stato possibile. Ciò che appare evidente è che la sua musica è amata anche dal pubblico dei giovani forse anche per il suo fascino e per la sua verve difficili da trovare.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!