‘Non mi piace quello che fa…’: Al Bano contro Jasmine, il cantante non accetta la scelta di sua figlia

Al Bano e Jasmine Carrisi

Jasmine Carrisi debutta nel mondo della musica con il brano Ego

La figlia di Al Bano in queste settimane sta vivendo un momento davvero magico con il debutto nel mondo della musica. Da circa una settimana è uscito il singolo Ego e sta ottenendo un grande successo. La canzone è subito piaciuta a suo padre ma Jasmine Carrisi ha ammesso che il genere musicale da lei scelto fa riferimento a tematiche come l’abuso di alcol e droghe.

Temi molto delicati che riguardano sopratutto la gioventù di oggi ma che nello stesso tempo spaventano il cantante di Cellino  San Marco sia per il suo passato nel cuore di Milano sia per quello che è successo ad Ylenia. Jasmine Carrisi intanto sta continuando a promuovere il suo singolo e pare piaccia molto al pubblico. La giovane figlia di Albano non sa ancora se la musica sarà davvero la sua strada lavorativa in futuro, ma ha deciso comunque di concedersi un’opportunità.

Al Bano Contrario al genere musicale seguito dalla figlia

A spiegare tutto nel dettaglio è stata la stessa Jasmine Carrisi che a Il Giornale non ha nascosto nemmeno quanto Al Bano fosse contrario sul genere musicale da lei scelto: “Il mio brano gli piace e, dopotutto la musica è stata curata dal suo compositore di fiducia Alterisio Paoletti. Ma il rap in generale non è proprio il suo genere. Dice che certi messaggi legati a droga e alcol non gli piacciono assolutamente”.

Tutti noi amanti dell’artista pugliese sappiamo benissimo quanto ci tiene a delle tematiche e dopo quanto gli è accaduto a Milano da giovane, Carrisi è molto rigido su alcune cose. Purtroppo, però, si sa i tempi cambiano e anche la musica… Infatti il trap e il rap si sta diffondendo tra i giovane accantonando il genere pop e hip pop.

L’invasione della stampa nella famiglia Carrisi

L’ultima figlia di Al Bano come del resto anche gli altri 5 ragazzi hanno imparato fin da piccoli ad avere a che fare con la stampa. Spesso i media hanno invaso la loro privacy e di conseguenza anche i propri figli sono finiti sotto i riflettori.

Jasmine oggi è cresciuta e adesso non fa più caso alla cosa. Sempre al giornale, parlando del rapporto con la stampa ha dichairato: “Ci convivo sin da quando ero piccola e quindi oggi non mi infastidisce per niente. Per me è indifferente, è soltanto una parte della mia vita

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Antonio Alvino: Salve a tutti mi chiamo Antonio e vivo in provincia di Salerno. Seguo con piacere il gossip e i programmi televisivi. Spero di poter trasformare questa passione in un lavoro.