“Chi mi infanga lo attendo in Tribunale”: Pierluigi Diaco, retroscena sullo scontro con Alberto Matano

Pierluigi Diaco e Alberto Matano
Pierluigi Diaco e Alberto Matano

Pierluigi Diaco torna a parlare di Alberto Matano

Da qualche giorno non si fa altro che parlare del confronto che Pierluigi Diaco ha avuto con Alberto Matano. Il conduttore di Io e Te sui suoi canali social ha accusato il collega ritenendolo responsabile dell’allontanamento di Lorella Cuccarini da La vita in diretta. Lo sfogo del giornalista ha scatenato una serie di reazioni e polemiche.

A distanza di una settimana Diaco è tornato sull’argomento, facendo delle nuove confessioni e più dettagliate del suo incontro con l’ex volto del Tg1. Su Twitter il presentatore Rai ha scritto: “Dimenticavo: se qualcuno è curioso di sapere la data del confronto con Alberto Matano è il 23 Giugno 2020…”. In poche parole Diaco sembra non avere nessuna intenzione di far marcia indietro su tale vicenda, svelando altri clamorosi retroscena.

Il conduttore di Io e Te fa delle precisazioni su Twitter

Parlando del confronto che ha avuto con il conduttore de La vita in diretta Alberto Matano, su Twitter Pierluigi Diaco ha scritto anche: “Il confronto civilissimo con Alberto Matano è avvenuto dentro l’ingresso Rai di Via Teulada dove ci sono telecamere di servizio che possono provare quante persone erano presenti (nessun dirigente Rai) e il tono di voce usato…”.

Quindi non c’è stato nessun scontro fisico e verbale ma una semplice chiacchierata tra due colleghi Rai. E pensare che alcuni siti e giornali avevano fatto intendere che tra i due erano volati stracci e accuse reciproche. Nulla di tutto questo. Intanto il giornalista si è infuriato su Twitter.

Pierluigi Diaco annuncia querele per chi lo infanga

A quanto pare, stando ad alcuni portali, Io e Te di Pierluigi Diaco non sarebbe stato confermato nella prossima stagione televisiva. Nel suo sfogo su Twitter il giornalista ha lanciato un chiaro avvertimento a chi lo starebbe infangando su tutta questa vicenda legata al suo confronto con l’ex collega di Lorella Cuccarini.

Per tale ragione sul suo canale social ha tuonato così: “Chi non ha altro da fare che infangarmi mi attenda in tribunale…”. nei prossimi giorni il professionista farà altre scottanti rivelazioni? Nel frattempo lo stesso è al centro delle polemiche per il suo atteggiamento snob nei confronti di alcuni ospiti che si recano nel programma pomeridiano di Rai Uno.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!