Nuova specie di ragno botola scoperta in Australia: è un abile camuffatore

ragno botola
ragno botola

Alcuni scienziati in Australia hanno annunciato una nuova scoperta. Trattasi di una nuova specie di ragno botola. Una squadra della Griffith University e del Queensland Museum ha svelato l’esistenza  di questo nuovo gruppo di ragni botola che a guardarlo non è certo piacevole e simpatico. Il bello di questo nuovo arachidi è che è un abile camuffatore.

Le caratteristiche del nuovo ragno botola

Il nuovo gruppo di ragni, chiamato Cryptoforis, ovvero “porta criptica “, è stato identificato per il suo ingegnoso metodo di costruzione di tane. Crea infatti una sorta di porta a cerniera fatta di foglie, ramoscelli e seta di ragno. Il ricercatore ed ex studente di dottorato della Griffith University, Jeremy Wilson, ha affermato che il gruppo è diffuso in tutta la parte orientale dell’Australia, ma non si esclude che possano vivere anche altrove. Essendo abili camuffatori non è facile individuarlo.

Il dott. Wilson ha dichiarato: “Abbiamo confrontato il loro aspetto fisico e le tane che costruiscono e quindi abbiamo cercato differenze molecolari nel loro DNA. Abbiamo trovato differenze nel loro aspetto fisico che consentono loro di essere distinti dagli altri ragni botola nell’Australia orientale.
Le tane incredibilmente ben nascoste che creano sono del tutto diverse da quelle di altri ragni botola nell’Australia orientale, motivo per cui questo nuovo gruppo di ragni è rimasto sconosciuto in passato.”

La scelta del nome di questo nuovo gruppo aracnide

Il nome completo del nuovo ragno è in realtà Cryptoforis hughesae. Tuttavia nella seconda parte del nome c’è un espresso riferimento all’ex mentore e supervisore dello studio, ovvero la professoressa emerita Jane Hughes, esperta di fama mondiale in ecologia della popolazione, filogenesi, biogeografia e biologia evolutiva.

Il dottor Wilson ha spiegato la stima profonda che nutre per la dottoressa Hughes. Per cui, dare un nome a questa specie di ragno, che si verifica nelle foreste che circondano i campus della Griffith University di Brisbane, sembrava un giusto tributo per tutto ciò che ha fatto per lui e per molti altri alla Griffith University.

Se si esamina attentamente la conformazione fisica della nuova specie di ragno botola, è possibile trovare questa specie appena descritta nella maggior parte delle foreste e delle riserve naturali all’interno di Brisbane e nella valle di Brisbane.

I ragni botola di solito mangiano solo grilli, falene, scarafaggi e cavallette. Uccelli, bandicoot, millepiedi, scorpioni, vespe parassite e mosche sono invece predatori che cacciano e mangia il ragno. Il loro morso non è pericoloso per l’uomo e può solo provocare dolore localizzato e gonfiore.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!