I pinguini quando defecano sparano i loro bisogni in oltre un metro

I pinguini quando defecano sparano i loro bisogni di oltre un metro. Questo è quanto scoperto un nuovo studio, fatto in Giappone

Il nuovo studio sui pinguini quando defecano

I ricercatori in Giappone hanno scoperto che la pressione rettale accumulata negli uccelli incapaci di volare raggiunge i 28 kilopascal. Di conseguenza possonk sparare i loro escrementi a circa 1,2 metri di distanza. Lo studio è stato condotto da Hiroyuki Tajima della Kochi University e Fumiya Fujisawa dell’Acquario di Katsurahama. Quest’ultimo ha iniziato a studiare fino a che punto i pinguini di Humboldt potrebbero sparare lontano la loro cacca.

Secondo la ricerca, la distanza di volo delle funzioni del pinguino raggiunge circa 0,4 metri [1,3 piedi] anche a terra. Tuttavia, dal momento che questi pinguini nidificano in genere su rocce alte più di un metro e ottanta, ciò significa che i loro escrementi potrebbero rappresentare una minaccia per chi vive sotto.

Inoltre, il team di ricerca ha avvertito coloro che lavorano i parchi naturali e zoo di essere più cauti quando si avvicinano a questi animali. Questo per evitare di avere contatto con gli escrementi dei pinguini. Nello studio si legge: “Abbiamo scoperto che chi lavora vicino a questi pinguini dovre mantenere una distanza di oltre 1,44 metri dai pinguini che cercano di espellere le feci nell’acquario di Katsurahama”.

Parlando al Times sul pezzo di ricerca, l’esperto di materiali naturali Chris Holland dell’Università di Sheffield, ha affermato che questa scienza è essenziale per aiutare a “far progredire la scienza”. Tuttavia, ciò non toglie che c’è ancora del lavoro da fare. Ha detto: “è sorprendentemente poco noto nei vari studi di ricerca la proprietà di flusso delle feci animali. Di conseguenza in questo documento si è trattato l’esperimento come fosse un fluido newtoniano. Il che significa che le loro migliori proiezioni possono essere sopravvalutate. In realtà le feci hanno maggiori probabilità di essere non newtoniane e molto più complesse”.

Cosa vorrebbero i ricercatori?

Per i ricercatori, in futuro sarebbe utile capire la tensione superficiale delle feci. Questo in modo da poter prevedere se è probabile che si propaghi o si appaia al rilascio, e come si schizzi, in modo che gli operai possano prendere misure di prevenzione.

Sempre a proposito di pinguino, all’inizio di quest’anno, gli scienziati in Antartide si sono liberati dei fumi degli escrementi dell’animale . I ricercatori dell’Università di Copenaghen hanno scoperto che il guano (escrementi) dei pinguini contiene enormi quantità di protossido di azoto, che è più comunemente noto come gas esilarante .

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!