Coppia sposata da 62 anni si dice un’ultima volta addio: dolce gesto di un’addetta della casa di riposo

Coppia sposata da 62 anni
Coppia sposata da 62 anni

Una coppia sposata per 62 anni è stata in grado di dirsi addio dopo che un’infermiera ha unito i loro letti. A John Wilson, 92 anni, è stata data la devastante notizia che aveva un cancro terminale a maggio ed è stato ricoverato al Queen’s Hospital Burton. Qui anche sua moglie Marjorie, 88 anni, è stata curata.

Coppia sposata da 62 anni si dice addio: la commovente storia

Con Marjorie che doveva essere dimessa nella sua casa di cura, il personale della struttura si è conto che la coppia non avrebbe mai potuto più rivedersi. Così la suoea Emma Barker ha fatto in modo che i letti di Marjorie e John venissero messi insieme per potersi dare un ultimo addio. La coppia si è tenuta per mano per circa 10 minuti ed Emma è stata persino in grado di scattare una foto insieme da regalare alla famiglia. John è morto tristemente a casa il 15 giugno.

Il gesto dolce della suora

La sorella Emma Barker ha voluto che i due coniugi fossero tenuti vicini. Ha fatto in modo che i loro letti fossero avvicinati in modo da poter trascorrere del tempo insieme. SuorEmma ha detto: “Non riesco nemmeno a immaginare com’è essere sposati con qualcuno per più di 60 anni e sapere che non li vedrai mai più. La foto ha fatto piangere tutti quando l’hanno vista – è stata molto emozionante e potente.

Sentire quanto fosse felice la famiglia dopo aver ricevuto questa foto ha davvero avuto un impatto su tutti noi e la lettera che hanno inviato è stata così bella. La ragione per cui diventi un’infermiera è di prendersi cura delle persone e di avere momenti come questo. Adesso sapere che il figlio del signor Wilson non avrà solo questa foto. Ma anche la consapevolezza che suo padre ha visto sua madre per l’ultima volta, rimane un ricordo significativo per me”.

I ringraziamenti della famiglia

Il figlio della coppia Kurt ha scritto una lettera all’ospedale in cui ha ringraziato tutti per la foto finale. Poi ha colto l’occasione  per elogiare il personale. Grazie al lavoro di quest’ultimo suo padre è stato in grado di morire come voleva, in pace e tra le sue braccia.

L’uomo  ha concluso il suo ringraziamento scrivendo: “Un ringraziamento speciale a suor Emma, ​​che ha avuto la lungimiranza di fare una foto di mamma e papà insieme per l’ultima volta. Ancora una volta, le parole non bastano per esprimere la mia gratitudine a tutti voi”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!