Al Bano Carrisi riceve un colpo basso da un suo familiare: il retroscena

Al Bano Carrisi
Al Bano Carrisi

Il cognome Carrisi pesa molto: la scelta dei figli di Al Bano

Da oltre 50 anni Al Bano è uno degli artisti italiani più apprezzati in tutto il mondo. Il suo cognome, Carrisi, è molto importante anche se spesso per i figli causano una serie di grattacapi. Basti pensare a Romina Junior che essendo la figlia del Maestro e Romina Power ha avuto delle difficoltà nel lavorare come attrice.

Di recente anche il secondogenito della storica coppia, il 47enne Yari, ha deciso di cambiare cognome sui social a causa di problemi familiari con lo zio. Una scelta molto forte che all’epoca ha sollevato una serie di polemiche e discussioni. Ma di recente un altro componente della famiglia allargata ha deciso di rinunciare al cognome del cantautore di Cellino San Marco. Un vero colpo basso per quest’ultimo anche se è stato proprio lui a consigliarglielo. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa è accaduto di recente.

Jasmine rinuncia al suo cognome Carrisi

Stiamo parlando della sua quintogenita Jasmine, figlia nata dalla sua storia d’amore con Loredana Lecciso. Di recente la 19enne ha debuttato nel mondo della musica col suo primo singolo ‘Ego’, un brano rap scritto interamente da lei e che è totalmente differenti dallo stile del padre Al Bano.

Ma la cosa che ha meravigliato il popolo del web non è lo stile differente tra padre e figlia, bensì che la sorella maggiore di Bido abbia deciso di non prendere il nome del Maestro salentino come nome d’arte. Infatti nella copertina della sua canzone spunta solamente ‘Jasmine’.

La 19enne debutta nel mondo della musica col nome d’arte Jasmine

Per quale ragione Jasmine ha preso una decisione del genere? A svelare il motivo ci ha pensato la stessa 19enne grazie ad una recente intervista al magazine Gente. La ragazza ha comunicato sin da subito che l’ex marito di Romina Power non apprezzo molto il genere musicale scelto dalla quintogenita, ovvero il rap.

Tuttavia ragione di tale scelta non è dovuta a questo. Parlando col giornalista, la ragazza ha detto: “Mi presento come Jasmine e basta, non c’è il cognome Carrisi.” Ma non è finita qui, infatti la sorella di Bido ha riferito: “Anche papà mi aveva consigliato di non puntare sul cognome”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!