Barbara Bouchet demolisce il figlio: “Alessandro Borghese non mi fa uscire con le mie nipoti perché…”

Alessandro Borghese e Barbara Bouchet
Alessandro Borghese e Barbara Bouchet

Barbara Bouchet parla del figlio Alessandro Borghese a C’è tempo per…

In questi ultimi anni Alessandro Borghese oltre ad essere uno dei chef più talentuosi del nostro Paese è anche diventato popolare grazie alle varie trasmissioni televisive che conduce. Non tutti sanno che il padrone di casa di 4 Ristoranti è il figlio di un’icona degli Anni Settanta e Ottanta. Stiamo parlando di Barbara Bouchet, che ebbe il figlio dal marito Luigi Borghese, produttore che è venuto a mancare un po’ di tempo fa.

Il rapporto con il noto cuoco è stato costellato da momenti di tensione e anche positivi. Da qualche anno tra i due corre buon sangue anche se l’attrice ha voluto lanciare una frecciatina al congiunto per il difficile rapporto con le due nipotine. Un rapporto abbastanza complicato a causa della fama della nonna.

Il difficile rapporto con le due nipotine

Di recente Barbara Bouchet è stata ospite a C’è tempo per…, il nuovo programma mattutino di Rai Uno condotto da Anna Falchi e Beppe Convertini. Durante la chiacchierata coi padroni di casa, l’attrice ha detto: “Vorrei portare le mie nipotine Alessandra e Arizona a passeggio, ma non posso farlo“.

In pratica la Diva degli Anni Settanta ed Ottanta si è lamentata lanciando delle frecciate velenose al figlio. “Alessandro vuole proteggerle, e non vuole che siano paparazzate. Il problema è che io sono troppo famosa. Sua moglie invece non lo è, quindi l’unica che possa portarle in giro è lei“, ha asserito la donna.

Barbara Bouchet lancia delle frecciate velenose ad Alessandro Borghese

Nonostante questa divergenza a causa delle due nipotine, il rapporto tra lo chef Alessandro Borghese e la madre Barbara Bouchet va a gonfie vele. Ospite a C’è tempo per… l’attrice ha detto che il congiunto è molto richiesto da grandi e da bambini. “Da madre non mi posso rimproverare molto, io non c’ero mai per lavoro, e oggi è lui a rendersi conto di quanto sia complicata la vita da genitori“, ha asserito la donna.

Ovviamente non sono mancate alcune frecciatine velenose sul ruolo del consanguineo in famiglia: “Lui dice di non voler sprecare il suo talento cucinando per me. In realtà non ha mai cucinato da piccolo. Cucinava suo padre, che era un bravissimo cuoco“.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!