Incredibile, quasi impossibile da immaginare se non fosse vero. Gli smartphone, oggi, hanno una costante importanza nella vita quotidiana: che tu sia uno studente, un impiegato, una casalinga, una nonna o un bambino, avrai sicuramente uno smartphone all’avanguardia.
Ne abbiamo sentite di tutti i colori riguardo al futuro: macchine volanti, robot in grado di parlare, stirare, lavorare e cucinare, abbiamo persino sentito parlare della possibilità di concepire un bambino scegliendo, ancor prima della nascita, con quali occhi, quale peso, quali braccia e quali capelli lo vorremmo.
Insomma, la scienza e la tecnologia, con la loro fusione, stanno avendo la meglio sul mondo intero.

Ma… Uno smartphone invisibile?

Avreste mai detto che, prima o poi, sarebbe arrivato lo smartphone invisibile? Attualmente molte persone ne parlano. Si chiama Cicret Bracelet ed è un bracciale che sembra sia in grado di proiettare, sulla pelle o meglio sul proprio braccio, lo schermo di uno smartphone. Per far sì che questo sia possibile, ovvero per far sì che si possa “indossare la tecnologia”, questo braccialetto sarà composto da un lettore che, nel momento in cui il polso si muoverà, verrà proiettata una schermata Android, naturalmente touchscreen, di un vero e proprio smartphone. Lo smartphone sarà dotato di wi-fi e memoria interna, come ogni cellulare; sarà inoltre possibile utilizzarlo sott’acqua.

L’unico fattore che per il momento ostacola la nascita dello smartphone invisibile, è puramente economico; sembrerebbe che per finanziare questo progetto ci sia bisogno di 700 mila euro ed è per questo che sul sito ufficiale si può, attraverso una donazione, contribuire al finanziamento del Cicret Bracelet.

Da non crederci: arriveremo davvero a questo punto?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!