Come avviare il PC in modalità provvisoria

Il tuo computer presenta problemi all’avvio? Un messaggio di errore impedisce il corretto caricamento di Windows, compromettendo il tuo accesso al desktop e ai dati in esso contenuti? Niente paura! In questa semplice ed efficace guida ti aiuteremo a risolvere, passo dopo passo, tutti (o quasi) i problemi derivanti da un anomalo funzionamento all’avvio del tuo sistema operativo.

Come? Attraverso l’esecuzione di una particolare procedura diagnostica, denominata “modalità provvisoria”.

Ma prima di entrare nello specifico delle operazioni da svolgere per “curare” un PC affetto dalle patologie sopra descritte, proviamo a capire il significato di modalità provvisoria.

Modalità provvisoria: che cos’è?

La modalità sicura, o provvisoria, è una procedura di avvio semplificato di Windows che consente di caricare il sistema operativo al minimo delle sue funzionalità, al fine di intervenire sullo stesso per rimuovere driver, dispositivi o programmi installati di recente, che ne impediscono il corretto funzionamento.

Per questo motivo la modalità provvisoria deve essere utilizzata solo e unicamente a scopo diagnostico: durante la sua esecuzione, infatti, vengono caricati soltanto un numero ristretto di file e di driver corrispondenti ai requisiti minimi richiesti da Windows per il suo avvio, non vengono eseguiti i programmi a esecuzione automatica e il desktop presenta una risoluzione ridotta, nonché una configurazione differente rispetto a quella normalmente visualizzata.

Un computer avviato in modalità provvisoria ha più probabilità di portare a conclusione la fase iniziale di caricamento del sistema operativo e di agevolare l’individuazione e l’isolamento del problema che è causa di incompatibilità o malfunzionamento, quindi di rimuoverlo.

Come avviare la modalità provvisoria su Windows 7, Vista, XP

Il modo più semplice e immediato per avviare il PC in modalità provvisoria consiste nel riavviarlo premendo il tasto F8 prima della comparsa del logo di Windows. Qui di seguito riportiamo nel dettaglio le operazioni da eseguire.

  1. Chiudere tutti i programmi e rimuovere le periferiche connesse al computer, quindi riavviare il sistema dal menu “Start” o dall’apposito pulsante sul case se il computer è già acceso. In caso contrario, accenderlo.
  2. Premere ripetutamente il tasto F8 all’avvio del computer, subito dopo la comparsa della prima schermata su sfondo nero. Se sul computer sono installati due sistemi operativi, effettuare la procedura dopo aver selezionato, utilizzando i tasti di direzione, il sistema operativo che si desidera avviare.
  3. Nella schermata Opzioni di avvio avanzate selezionare Modalità provvisoria, quindi premere “Invio”.
  4. Attendere il caricamento di Windows e inserire le credenziali di accesso, in qualità di amministratore, ove richieste.
  5. Selezionare la voce “Disinstalla un programma” dal menu “Pannello di controllo”, quindi rimuovere i programmi o driver indesiderati dal sistema.
  6. Riavviare il computer in modalità normale.

Come avviare la modalità provvisoria su Windows 8 e 8.1

Per avviare la modalità provvisoria in Windows 8 e 8.1 è necessaria una procedura più lunga rispetto a quella prevista per i sistemi operativi elencati in precedenza, ma ugualmente elementare.

  1. Cercare “Impostazioni PC” dal menù Start, quindi selezionare la voce.
  2. Selezionare “Aggiorna e ripristina”, quindi “Riavvia ora” (sotto la voce “Avvio avanzato”)
  3. Attendere il riavvio di Windows fino alla comparsa di una schermata di colore azzurro, quindi selezionare consecutivamente: “Risoluzione dei problemi”, “Opzioni avanzate”, “Impostazioni di avvio”, “Riavvia”.
  4. Il computer è ora in modalità provvisoria: eseguire le operazioni dei punti 4-5-6 del precedente paragrafo (Come avviare la modalità provvisoria su Windows 7, Vista, XP).

Un metodo alternativo per avviare il pc in modalità provvisoria

Un modo alternativo di accedere alla modalità provvisoria consiste nell’eseguire il comando manualmente attraverso il pannello “Esegui”. Di seguito riportiamo i passi da eseguire.

  1. Premere contemporaneamente i tasti “Win” e “R”, digitare il comando “msconfig” nel pannello “Esegui” e premere “Invio”
  2. Selezionare “Opzioni di avvio”, quindi inserire una spunta all’opzione “Modalità provvisoria”. Cliccare su “Applica” > “OK”.
  3. Il computer è ora in modalità provvisoria: eseguire le operazioni dei punti 4-5-6 del paragrafo “Come avviare la modalità provvisoria su Windows 7, Vista, XP”.

È consigliabile eseguire questa procedura solo nel caso in cui non sia possibile accedere alla modalità provvisoria attraverso i due metodi su indicati, poiché, dal momento della sua attivazione, tale modalità sarà quella di default all’avvio del computer.

Per ripristinare la modalità di avvio normale bisogna disattivare la spunta all’opzione “Modalità provvisoria” nel menù “msconfig”.

Evitare l’intervento dell’esperto

Usare un computer non vuol dire soltanto sfruttarne le potenzialità intrinseche per raggiungere degli obbiettivi prefissati, siano essi di carattere professionale o più semplicemente personale e/o ludico-ricreativo, ma anche comprenderne il funzionamento ed essere in grado, all’occorrenza, di risolvere, con una discreta padronanza degli strumenti di intervento a disposizione, i piccoli inconvenienti quotidiani derivanti dal suo stesso utilizzo. Vi sono, infatti, circostanze in cui si rende necessaria l’esecuzione di particolari procedure di risoluzione dei problemi del computer, per le quali non è indispensabile l’intervento di una mano esperta, con beneficio per la propria autostima e il portafogli.
Una di queste è proprio la modalità provvisoria!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!