Trovato scheletro medievale durante uno scavo archeologico: le ipotesi

Resti umani del periodo medievale sono stati scoperti durante uno scavo archeologico. Lo scheletro medievale, secondo quanto riferito, risale al 1300. Le ossa sono state trovate appena fuori dalla chiesa parrocchiale di South Leith a Edimburgo.

I rapporti sul ritrovamento dello scheletro medievale

Secondo i rapporti, precedenti ricerche nell’area hanno dato prova dell’esistenza di un cimitero medievale che si estendeva attraverso la strada dal sito, con 10 corpi già scavati e parte del muro di un cimitero emerso. La scoperta ha avuto luogo mentre erano in corso i lavori pianificati per l’estensione delle linee tranviarie della città.

Parlando dell’incredibile scoperta, la leader dell’autorità locale Cammy Day ha dichiarato di essere stupita. Rilasciando una intervista ha dichiarato: “Questa è una parte estremamente affascinante ed essenziale del più ampio progetto per portare il tram a Newhaven, facendo luce su secoli di storia qui a Leith. Gli archeologi hanno trovato 10 corpi nel sito di Edimburgo. È fondamentale conservare i resti trovati qui e un team di archeologi sta svolgendo il minuzioso lavoro di fare questo”.

Come si muoveranno gli archeologi?

Attraverso un ulteriore esame delle tombe scavate si può avere uno sguardo inestimabile sulla vita del passato di Leithers. Gli esperti che guidano lo scavo credono che i resti che sono stati riesumati siano datati tra il 1300 e il 1650 e che ora saranno analizzati per scoprire di più sulle condizioni di vita e sulla salute delle persone in quel momento.

Intanto i lavori proseguono per la costruzione tra Elm Row e Crown Place. Il piano è quello di estendere le linee tranviarie della città di tre miglia in più per collegare Leith e Newhaven. La funzionaria pubblica K trasporti Lesley Macinnes ha dichiarato: “Il progetto Trams to Newhaven è ora di nuovo funzionante e sta procedendo bene, mentre i lavori principali iniziano su Leith Walk“. Tale elemento del programma è importante tanto quanto la posa dei binari o del paesaggio e ci consente di conservare un piccolo pezzo del patrimonio della zona per le generazioni a venire.

Altre scoperte in zona in passato

Un’altra notevole scoperta archeologica negli ultimi anni è stato il ritrovamento di amuleti a forma di genitori maschili. Con questi, gli antichi romani si sono armati per evitare malattie e sfortuna. I pezzi bizzarri sarebbero stati indossati intorno al collo delle persone o appesi nella casa di famiglia nel tentativo di proteggersi da qualcosa di spiacevole. Secondo l’esperto Anthony Philip Corbeill gli amuleti sono stati trovati da archeologi di tutto il mondo, anche in Italia e Israele. L’energia sessuale del fallo era legata direttamente al suo potere riproduttivo.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!