Trafficante beccato con panetti di droga nel water: video dell’arresto

Uno spacciatore di droga nel Kent, Regno Unito , è stato sorpreso con panetti di droga nel water. Si tratta di cocaina per un valore di 8.000 sterline. Il video della polizia che fa irruzione nel suo appartamento è stato postato sul web.

Panetti di droga nel water: trovate anche armi

Melvin Gambanga ha cercato di sbarazzarsi della sua scorta di droga mentre la polizia ha fatto irruzione nel suo appartamento a Gravesend. Tuttavia gli agenti hanno trovato in tempo il sacchetto di plastica di droga nel gabinetto.

La polizia ha anche scoperto una pistola carica e munizioni nascoste in un borsone con più proiettili in una tuta nell’armadio. Mentre eroina e crack cocaina – che erano state assemblate in involucri pronti per la vendita – sono stati scoperti nella sua camera da letto. L’addetto al magazzino disoccupato di 23 anni è stato incarcerato e dovrà scontare una pena di otto anni. Dinanzi, al Maidstone Crown Court, Gambanga ha ammesso di possedere droghe di classe A, nonchè armi e munizioni proibite per un valore di £ 1.000 ($ 1,256) in contanti.

Le dichiarazioni dell’accusa

Mark Gadsden, che ha condotto le indagini, ha dichiarato: “Era responsabile per una quantità significativa di droghe introdotte a Gravesend e in altre parti del sud-est”. Gadsden ha aggiunto che la pistola autocaricante da 9 mm trovata nell’appartamento conteneva quattro colpi con altri quattro trovati nella sua tuta, appesa in un armadio. Il trafficante – che ha già una precedente condanna per droga dal 2016 – aveva spacciato droghe nella città del Kent da ottobre 2019 fino al suo arresto a maggio di quest’anno. Gambanga ha affermato che l’arma gli era stata donata da qualcuno “più in alto nella catena di comando” e non l’aveva mai utilizzata o non aveva sparato.

L’agente investigativo Mark Donovan della polizia del Kent ha dichiarato che Gambanga – che viveva ad Abbey Wood, nel sud est di Londra – era “una minaccia per la sicurezza pubblica. Gambanga ha dimostrato di essere un individuo che presenta una chiara minaccia alla sicurezza pubblica. Non solo vede le persone che soffrono di abuso di droghe come un mezzo per fare soldi, ma la sua volontà di possedere una pistola carica dimostra che era disposto a commettere atti di grave violenza. Le indagini hanno rivelato che era stato attivamente coinvolto nel coordinamento della fornitura di droghe a Gravesend.

Donovan ha concluso dicendo “Ogni giorno stiamo raccogliendo nuove informazioni sulla fornitura di droghe di classe A nella nostra città e, come dimostra questo caso, non esiteremo a cercare trafficanti di droga nelle loro case per garantire che siano assicurati alla giustizia”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!